Le Querce di mamre (top strip 1280x60)
Le Querce di mamre (news banner 728x90)

Domenico Erbetta sbarca nell’italiano WRC

2 0

Il pilota di Manfredonia sarà al via dell’intera serie tricolore, con partenza ai primi di Maggio sull’Isola d’Elba, alla guida di una Peugeot 207 Super 2000 del team Munaretto

Domenico Erbetta punta in alto e grazie alla firma siglata con il team Munaretto, tra i top team a livello continentale, sarà al via dell’intero Campionato Italiano WRC.

Una serie, quella tricolore dedicata ai gentlemen drivers, che può vantare un calendario composto da sei eventi tra i più blasonati, non solo sul nostro stivale: si apriranno le danze ad inizio Maggio con l’edizione del cinquantenario del Rally Isola d’Elba per poi trasferirsi a fine mese a Brescia per il Rally Mille Miglia.

Il giro di boa sarà sancito dal Rally della Marca Trevigiana, a fine Giugno, con la carovana del campionato che riprenderà la bagarre a fine Agosto con il Rally Alpi Orientali.

A chiudere la serie ci penseranno il Rally San Martino di Castrozza, a Settembre, ed il Rally Trofeo ACI Como, a fine Ottobre per una edizione 2017 dall’elevato contenuto tecnico sportivo.

Un salto di qualità per il pilota di Manfredonia, chiamato a confrontarsi con i migliori protagonisti dell’Italiano WRC, profondi conoscitori dei singoli appuntamenti.

Per non lasciare nulla al caso Erbetta ha recentemente firmato un accordo con il team Munaretto, punto di riferimento a livello nazionale ed internazionale, il quale metterà a disposizione una Peugeot 207 Super 2000 per tutto il campionato.

“Siamo molto soddisfatti di aver raggiunto l’accordo con il team Munaretto” – racconta Domenico Erbetta – “in quanto ci troviamo ad affrontare un campionato particolarmente selettivo, secondo in importanza solamente all’italiano assoluto, dove il livello dei concorrenti in gara e la difficoltà dei percorsi è ai massimi livelli. Abbiamo deciso di continuare con la Peugeot 207 Super 2000 perchè la conosciamo abbastanza bene, avendoci corso molto nelle ultime stagioni, e vista l’altezza dell’asticella vogliamo partire da una base, concreta, di maggiore certezza possibile per puntare ad essere competitivi sin dal primo evento sull’Isola d’Elba. Il team Munaretto è parte di questa certezza. Ho già condiviso con loro il 2012 quando guidai la loro Renault Clio R3, ottenendo risultati importanti, pertanto siamo certi, assieme, di poter dire la nostra.”

 

Se il palcoscenico è deciso, così come la vettura ed il team, l’ultimo tassello mancante, a completare il puzzle della stagione 2017, riguarda il ruolo del navigatore.

Le lunghe trasferte per tutta l’Italia richiedono un dispendio in termini di tempo non facile da sostenere ed ecco che il fido Valerio Silvaggi si vede costretto ad alzare bandiera bianca.

 

Redazione G.

Potrebbero interessarti anche...

Articolo presente in:
Comunicati · Motori · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php