Gran Galà Pompieri (Top Banner)
Le Querce di mamre (top strip 1280x60)
Le Querce di mamre (news banner 728x90)

La Tamma Angel Basket ha chiuso una stagione esaltante

Redazione R.

Giovedì 13 aprile, la stagione agonistica della Tamma Angel di Basket è finita nel tripudio della “sua gente”. Quest’anno la dirigenza ha fatto scelte molto coraggiose che potevano anche mettere a repentaglio la C-Silver, il più importante torneo regionale, che i sipontini disputano da tre anni. Dopo la rinuncia alle importanti prestazioni dell’americano Gegè Bohanon, che per due anni ha fatto segnare score importanti per la categoria, e a quelle di Aliberti, Alvisi e capitan Ciccone, autentiche bandiere della Angel, si è costruita una squadra scommettendo sull’esperto Nik Padalino e su un gruppo di giovani di sicuro affidamento. Le scommesse vinte si chiamano: Giovanni Chiappinelli, Antonio Totaro e Antonio Padalino che hanno assicurato rendimenti al di sopra delle aspettative. A dicembre l’arrivo di Nicola Vuovolo ha dato alla squadra i punti, i muscoli e la grinta necessaria per contrastare avversari forti anche fisicamente. Gli americani Wright e Johnson non si sono subito inseriti in un gruppo che si stava amalgamando. Tra le note molto positive la conferma di Umberto Gramazio, playmaker, classe 95, nato e cresciuto nella Angel a cui questa categoria sta ormai stretta. Per maturità, esperienza e tecnica merita certamente una chance in un torneo nazionale. Un plauso al coach GianPio Ciociola che è riuscito a dare un’anima ed una personalità alla squadra fino a portarla ai playoff.

Antonio Baldassarre

Potrebbero interessarti anche...

Articolo presente in:
Basket · News · Sport

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php