Le Querce di mamre (top strip 1280x60)
Gelsomino Home Collection (dal 23 Ott) - 728x90

Foggia vince col vino: Nero di Troia sbanca al Mondial de Bruxelles

3 0

Argento per il TroQué IGP Puglia Nero di Troia ’15, dell’azienda vinicola Borgo Turrito

Per l’imprenditore Luca Scapola la targa e le parole di ammirazione del sindaco Landella

 

Il vino di Foggia conquista l’Europa. In meno di un mese – prima a Le Mondial du Rosé (a Cannes), poi al Concours Mondial de Bruxelles – i vini dell’azienda Borgo Turrito, prodotti nei vigneti e nell’area produttiva di Borgo Incoronata, hanno ottenuto un oro e due argenti. L’ultimo riconoscimento in ordine di tempo è quello assegnato al TroQué IGP Puglia Nero di Troia ’15, un rosso ottenuto da una selezione di pregiate uve Nero di Troia, vinificate con lunga macerazione, cui segue un passaggio in barrique e un ulteriore affinamento in bottiglia. Il Concours Mondial de Bruxelles si tiene ogni anno in una diversa città d’Europa: la 24esima edizione si è svolta in Spagna, a Valladolid, dove 320 giornalisti, buyer, enologi e sommelier di tutto il mondo si sono riuniti per degustare 9.080 campioni di vino provenienti da 50 Paesi del globo. La vittoria in terra iberica è arrivata a qualche settimana da un vero e proprio exploit in Francia, a Le Mondial du Rosé, dove l’azienda Borgo Turrito si è imposta con il Terra Cretosa IGP Puglia Aleatico Rosato 2016 (premiato con l’oro) e il CalaRosa IGP Puglia Nero di Troia Rosato 2016 (argento per il secondo anno consecutivo). Un risultato di enorme prestigio, considerato anche l’assoluto rigore e l’autorevolezza dei concorsi menzionati, che non più di qualche giorno fa è stato sottolineato dal sindaco Franco Landella che, lo scorso 11 maggio, ha ricevuto a Palazzo di Città Luca Scapola, titolare di Borgo Turrito, per premiarlo con una targa e parole di sincera ammirazione. “Oltre ai successi nel campo della Cultura e dello Sport – ha dichiarato Landella attraverso un comunicato stampa ufficiale – registriamo con piacere quest’altra importante meta raggiunta. Da sempre, Foggia e le sue terre sono anche dimora di eccellenze nel settore della produzione agricola, quindi i risultati importanti non possono mancare, ma sono tutt’altro che scontati in un settore – soprattutto quello vitivinicolo – che fa segnare una concorrenza agguerrita e qualificata a livello globale. Proprio per questo risalta ancor di più l’obiettivo centrato dall’azienda di Luca Scapola, cui vanno le congratulazioni della comunità foggiana e mie personali per l’impegno, la passione, la qualità dei prodotti ottenuti e le capacità imprenditoriali messi in luce”. Borgo Turrito, nel 2016, ha celebrato i suoi 10 anni di attività. “Siamo una squadra e siamo contenti di questi risultati, ma vogliamo continuare a far bene e a migliorare ancora. Siamo orgogliosi della nostra terra e del nostro lavoro”, ha dichiarato Luca Scapola.

 

 

 

 

 

Redazione G.

Potrebbero interessarti anche...

Articolo presente in:
Capitanata

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php