Categoria | Attualità

Manfredonia, alla festa patronale suonano gli Stadio

Manfredonia, alla festa patronale suonano gli Stadio

Saranno gli Stadio gli ospiti d’onore della Festa patronale di Manfredonia. La nota band musicale si esibirà venerdì 31 agosto in piazza Papa Giovanni XXIII in occasione delle celebrazioni della Madonna di Siponto. Sempre nell’ambito della ‘festa grande’ il 30 agosto è in programma il concerto del gruppo etno folk ‘Terranima’

Saverio Serlenga

Tutti i commenti sono soggetti alla moderazione della Redazione di ManfredoniaNews.it .
I commenti offensivi, lesivi o fuori tema saranno automaticamente cancellati senza obbligo di comunicazione.

6 Responses to “Manfredonia, alla festa patronale suonano gli Stadio”

  1. Angelo Berlusconi scrive:

    Se volete vi mando anche apicella!!!
    Un caro saluto dal berlusconi sipontino!!

  2. ANNO XIII DELL'ERA DELLO SCEMPIO NATURALISTICO ED ECONOMICO DI MANFREDONIA scrive:

    Rita anche se sono sposato ti dico che possiamo convogliare a nozze!

  3. rita scrive:

    ancora, soldi, ma dicono ke a manfredonia c’è crisi, e noi pensimao ancora ai cantanti? Perche’ non fare solo la parte religiosa, e poi basta.Comunque ho fatto bene, che non ho voluto partecipare alla raccolta delle offerte per la festa.Anzi al comitato, se volete i soldi, fateveli dare dagli ambulanti del mercatino di S.Restituta, o dagli assessori del comune che hanno speso e debbono spendere fior di quattrini per un semplice mercatino della frutta…………….

  4. info@info.it scrive:

    OPO SAN GIOVANNI ROTONDO. MONTE SANT’ANGELO, LUCERA, FOGGIA….. ARRIVANO A MANFREDONIA GLI STADIO

  5. Gino iacoviello scrive:

    Splendida scelta…

  6. giorgio scrive:

    una scelta fatta con un certo gusto musicale… hanno fatto la storia della musica in Italia, finalmente saranno a Manfredonia..

Commenta


Inserisci i Dati

 

Sondaggi

Il nuovo servizio di igiene urbana riguardante la pulizia stradale dalle deiezioni canine con un mezzo attrezzato ad hoc:

TOP PARTNER

RUBRICHE





PARTNER


Newsletter

gestione

Caro sociologo ti scrivo…

 

Parte su ManfredoniaNews.it una nuova rubrica con l’obiettivo di approfondire i temi che vi stanno a cuore. Problemi e quesiti che tutti abbiamo e che tutti ci poniamo, sulla nostra vita, sulle nostre relazioni con gli altri. La rubrica si rivolge al singolo, alle famiglie, ai gruppi. L’obiettivo è quello di offrire uno spazio di ascolto e di riflessione dove affrontare da un diverso punto di vista (quello sociologico), le problematiche che i complessi mutamenti sociali del nostro tempo hanno e stanno creando.

La rubrica è curata da Roberto Talamo, sociologo, laureato presso l’Università degli Studi La Sapienza di Roma, specializzato presso il DIES (Dipartimento Innovazione e Società) e collaboratore di ricerche del RISMES (Istituto di Ricerca Sociale e Metodologia Sociologica).

 

Perchè il Sociologo?

 

Questi profondi cambiamenti sociali influenzano noi stessi e il nostro sistema di relazioni. Che lo vogliamo o no. Incutono incertezze e dubbi nuovi che, di conseguenza, richiedono interventi diversi dalle classiche risposte autoreferenziali. Occorre quindi un nuovo metodo. Noi sociologi, sotto questo aspetto, abbiamo dunque oggi grandi responsabilità davanti alle quali, non è più opportuno tirarsi indietro. La sociologia è la scienza che si interessa di questi cambiamenti, dei fenomeni sociali, che ne indaga gli effetti e le cause. La scienza che mette in relazione l’individuo con il suo contesto sociale e gruppo di appartenenza. Che studia ciò che unisce o allontana gli individui. Semplificando, uno dei degli interessi centrali della sociologia è lo studio del conflitto inteso in tutte le sue forme (quindi anche conflitto di coppia, genitoriale, individuale, disagio e solitudine, ecc.). Il conflitto varia poiché variano le interazioni tra i soggetti, variano con il tempo e lo spazio in cui sono inseriti gli individui. Esso varia perché le società ed i gruppi gestiscono e percepiscono questi fenomeni conflittuali in modi differenti le une dalle altre. La mediazione di un sociologo è un metodo utile a cogliere queste chiavi di lettura ed indirizzare verso la conclusione di conflitti di ogni genere.

 

L’Approccio

 

Come ho scritto, oggi serve un nuovo metodo. Non offrirò risposte risolutive. Occorre smettere di cercare ansiosamente risposte per se stessi e iniziare invece a farci più domande. Le domande giuste però. Cercherò di aiutarvi a trovare queste giuste domande, di farvi intuire altri possibili e più utili punti di vista che riescano almeno ad ampliare i nostri orizzonti. In fondo, la conoscenza non è mai partita da risposte “massificate” ma, soprattutto, dalle domande che siamo riusciti a farci. Che la chiave per una maggiore serenità e consapevolezza non stia proprio nel riuscire a porsi le giuste domande? Ritengo personalmente che sia proprio così.

 

Come si partecipa?

 

Inviate una mail a: rotalamo@gmail.com inserendo nell’oggetto il nome della rubrica e descrivendo la tematica o il problema che volete affrontare. Le mail dovranno essere complete di nome e numero di telefono. Non verranno considerate richieste non rispondenti a queste caratteristiche. Le mail e i dati saranno protetti dal più stretto riserbo e le mail pubblicate, previo esplicito consenso del lettore, saranno modificate in modo da tutelarne la privacy. Tutto sarà trattato nel rispetto del Codice Deontologico dei Sociologi.
N.B. Questa rubrica ha come fine quello di favorire la riflessione su temi di natura sociale. Le informazioni e le risposte fornite hanno carattere generale e non sono da intendersi come sostitutive di una regolare consulenza professionale.

×