#top

Mondiali studenteschi Beach volley, bilancio e indirizzo di gestione

#classic
Mondiali studenteschi Beach volley, bilancio e indirizzo di gestione

Conclusi ieri i mondiali studenteschi di Beach volley, con un grande successo di pubblico e critica. Oltre all’aspetto meramente sportivo, con il successo doppio del Brasile, l’obiettivo di promozione e valorizzazione di un territorio, quello del Gargano, straordinariamente interessante e ricco sotto ogni aspetto, è stato centrato in maniera completa.

La manifestazione è stata occasione di vetrina per la città di Manfredonia, alle prese con un evento di grande portata, e con grandi oneri organizzativi e di gestioni. Quando si è alle prese con una kermesse dal respiro internazionale, non è facile essere all’altezza sotto molteplici punti di vista, cominciando dall’accoglienza, e dall’immagine che si mostra a chi arriva da molto lontano. Manfredonia non ha tradito, e la splendida cornice di spiaggia Castello ha fatto il resto.

Consapevoli che attraverso questi atleti provenienti da ogni parte del mondo, il ritorno di immagine importante per la Città, attraverso i media, sarebbe stato primario, l’Amministrazione ha avuto interesse alla promozione di un evento, ricordiamo, unico in Italia. Quindi, oltre all’aspetto “ludico” ed ambientale, è importante sottolineare anche gli aspetti logistici, di spesa e di gestione che si sono affrontati per poter programmare e coordinare al meglio questo raduno internazionale. La delibera n° 135 del 24.05.2013 conteneva l’atto di indirizzo dei campionati del mondo studenteschi di Beach volley, organizzati dalla Federazione Internazionale dello Sport Scolastico (ISF). Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (M.I.U.R.) – Direzione generale per lo Studente, con provvedimento n. 462 di prot. in data 21.1.2013 del Vice Direttore Generale dell’USR per la Puglia, aveva formalmente costituito il Comitato Organizzatore e la Segreteria Tecnico-Organizzativa per lo svolgimento delle attività finalizzate alla realizzazione dell’evento, a seguito del quale, il Dirigente dell’Ufficio IX dell’Ambito Territoriale di Foggia, con provvedimento n. 612 di prot. in data 11.2.2013, aveva disposto la costituzione della relativa Segreteria Tecnico-Organizzativa, della quale fa parte il Sindaco di questa Città Angelo Riccardi; atto che aveva consentito la richiesta allo stesso M.I.U.R. di un contributo pari a € 2.500,00 per la manifestazione in oggetto.

L’Amministrazione Comunale ha chiesto la collaborazione dell’Autorità Portuale e dei titolari delle concessioni demaniali di arenile della spiaggia Castello; mettendo a disposizione i locali pianoterra di Palazzo dei Celestini per il Comitato Organizzatore, con il compito di organizzazione e gestione della importante manifestazione, e si è avvalsa della collaborazione di esperti per la buona riuscita dell’evento. Si dà atto dunque, che per la realizzazione della kermesse, occorre impegnare una presumibile spesa di € 11.000,00 oneri compresi, a fronte degli interventi essenziali, a carico del Comune di Manfredonia, come di seguito riportate: -Allestimento del villaggio sportivo: -Cerimonia di apertura e manifestazioni di supporto per il coinvolgimento della cittadinanza; -Spese pubblicitarie e di rappresentanza; -Spese per allacciamento energia elettrica, acqua potabile e piccoli interventi di manutenzione generica; e che la spesa complessiva risulta disponibile ai vari Capitoli del redigendo bilancio per l’esercizio finanziario 2013.

Graziano Sciannandrone

Tutti i commenti sono soggetti alla moderazione della Redazione di ManfredoniaNews.it .
I commenti offensivi, lesivi o fuori tema saranno automaticamente cancellati senza obbligo di comunicazione.

2 Responses to “Mondiali studenteschi Beach volley, bilancio e indirizzo di gestione”

  1. il Punto G. scrive:

    Quando una spesa e spesa bene,non vi sono problemi o critiche che reggono ! Certamente in prospettiva la città ci ha guadagnato tanto e anche e nonostante qualche lamentela ( quelle non mancano mai ),comunque il tutto si è concluso in modo positivo e questo conta più di ogni altra cosa !!! Manfredonia bella e che potrebbe diventare ancora più bella se tutti facessimo la nostra parte,è stata al centro di attenzioni da parte di ragazzi e accompagnatori,che mai dimenticheranno il calore e il sacro senso di civiltà nell’accoglienza che è stata commovente e fraterna!!! Questo era a mio modo di vedere le cose,l’obiettivo principale della KERMESSE, e credo che la città di Manfredonia,ci sia riuscita nel centrare l’obiettivo !!! Saluti

  2. Marrone scrive:

    Che tirchi.

Commenta


Inserisci i Dati

Paradais Pelliceria (300x250)
 

Sondaggio

Il 2017 per Manfredonia sarà un anno:

TOP PARTNER

Mongolfiera Molfetta (300x250)
300x120 Vuoto
300x120 Vuoto
BCC
300x120 Vuoto

RUBRICHE






UTILITY

gestione