#top

Pe nu suspîre (VIDEO)

#classic
Pe nu suspîre (VIDEO)

S’u cile u vôle e tó
auanne amma fé je e tè
– a vîggiglje de Natéle –
jûne faccefronde a l’ate
a na tàvele assettéte,
na ciône chió ca speciéle
robbe méje viste a stu mónne
manghe nd’u chiù pacce di sunne.
Nè vîne nè spumande
cûme aperîtîve,
ma dîrèttamènde
bevûte da l’ucchje tûve
– sèmbe bèlle e trasparènde –
i lagrîme amére a grasce
ca citte ha chiangiûte pe mè
lassanne tótte e schitte pe tè
quidd’i pôche de prisce
ca pûre t’ho déte
stu côre spèrse e sbandéte.
E po’, cûme andîpaste,
u béce arrubbéte
nanze a porte de caste
na mbrîme sôre d’èstéte,
galiotte a luciolètte
c’alluméve a stréte
stutéte a l’ex brôtte
e la vocca tôva saprîte
ca la môje ci’ho ’ttîréte
cûme na dolcia calamîte.
E arrîvéme au prîme,
ca po’ ji chió de jûne.
Da la notte ca sôp’a n’onne
me si’ cumbarîte nzunne
cûme e na Madonne
ai tanda camînéte
a méne a méne ngann’a mére
sènza fiaté parôle
chéle e nen chéle u sôle
mèndre timîde i penzire
delîchéte
ce spugghjavene jûne a l’ate,
a l’àlepe ca ci’ho nduppéte
sôpe a na spiagge stritte abbrazzéte
nanze a nu fuche quése stutéte.
U seconde, se si d’accorde,
forse ji mègghje ca u zumbéme,
acchessì pûre a frôtte,
u sorbètte, l’amére e u cafè.
So’ sîcûre ca t’arrîcurde
quanda méle c’hanne fatte
a mè, a tè e a tótte
pe putirle angôre mangé.
Pe quest’ji pe fernèsce
mbellèzze e n’accrèsce
delôre a delôre
e ruvîné stu bèlle mumènde
passéme a dritte a dritte
au dolce. E che ce sté
de chiù dolce pe nu côre
e n’ànème amande
de ’bbuggé
a mèzzanotte mbónde
a chépe nzîne a tè
e pe nu suspîre
chiûte l’ucchje e dorme?
Ninde c’a stu mónne
p’addôre, sapôre e forme
ce avvucîne manghe nzunne.
Sì,
auanne sarrà pe mè
nu Natéle speciéle,
s’u cile u vôle
e tó.
Franco Pinto

Con un sospiro: Se lo vuole il cielo e tu / quest’anno faremo io e te / – la vigilia di Natale – / seduti a tavola / uno di fronte all’altra, / una cena più che speciale, / cosa mai vista al mondo / neanche nel più folle dei sogni. / Niente vino né spumante / come aperitivo, / ma direttamente / bevuto dai tuoi occhi / – sempre belli e trasparenti – / le lacrime amare in abbondanza / che in silenzio hai pianto per me / lasciando tutte e solo per te / quelle poche di piacere / che pure ti ha dato / questo cuore smarrito e sbandato. / E poi, come antipasto, / il bacio rubato / davanti alla porta di casa tua / una sera d’estate, / galeotta la lampadina / che illuminava la strada / spenta all’improvviso / e la tua bocca saporita / che ha attirato la mia / come una dolce calamita. / E arriviamo al primo, / che poi è più d’uno. / Dalla notte in cui su un’onda / mi sei comparsa in sogno / come una Madonna, / alle tante passeggiate / mano nella mano in riva al mare / senza dire una parola / al calar del sole / mentre timidi i pensieri, / delicati / si spogliavano l’un l’altro, / all’alba che ci ha sorpresi / su una spiaggia stretti abbracciati / davanti al fuoco quasi spento. / Il secondo, se sei d’accordo, / forse è meglio saltarlo, / così pure la frutta, / il sorbetto, l’amaro e il caffè. / Sono sicuro che ti ricordi / quanto male hanno fatto / a me, a te e a tutti / per poterli mangiare ancora. / Perciò, per finire in bellezza e non aggiungere / dolore a dolore / e rovinare questo bel momento, / passiamo direttamente / al dolce. E cosa c’è / di più dolce per un cuore / e un’anima innamorata / del poggiare / a mezzanotte in punto, / la testa sul tuo grembo / e con un sospiro / chiudere gli occhi e dormire? / Niente che a questo mondo / per odore, sapore e forma / gli si avvicini neanche in sogno. / Sì, / quest’anno sarà per me / un Natale speciale, / se lo vuole il cielo / e tu.
(Traduzione di Mariantonietta Di Sabato)

Testo recitato da Antonio Del Nobile e registrato con la collaborazione di Rete Smash

Tutti i commenti sono soggetti alla moderazione della Redazione di ManfredoniaNews.it .
I commenti offensivi, lesivi o fuori tema saranno automaticamente cancellati senza obbligo di comunicazione.

One Response to “Pe nu suspîre (VIDEO)”

  1. Antonio Marinaro scrive:

    Grazie Franco, le tue perle riescono a rendere veramente speciale questo periodo…….Auguri……

Commenta


Inserisci i Dati

Paradais Pelliceria (300x250)
 

Sondaggio

Il 2017 per Manfredonia sarà un anno:

TOP PARTNER

Mongolfiera Molfetta (300x250)
300x120 Vuoto
300x120 Vuoto
BCC
300x120 Vuoto

RUBRICHE






UTILITY

gestione