Martedì 27 Ottobre 2020

Sorpresi a rubare nei pressi della struttura dell’AqP: arrestati due manfredoniani

0 0

I carabinieri di Manfredonia, durante un servizio straordinario a largo raggio per la prevenzione e la repressione dei reati predatori compiuto nelle zone periferiche e nell’agro del centro abitato, hanno tratto in arresto, con l’accusa di furto aggravato, due cittadini sipontini: Michele Castrignano e Matteo Falcone, rispettivamente di 40 e 36 anni.

I militari dell’Arma, mentre erano di pattuglia in località Mazzocchi, hanno notato un furgone parcheggiato nei pressi della struttura che accoglie le cisterne ed il sistema di pompaggio dell’Acquedotto Pugliese. Insospettiti si sono avvicinati, sorprendendo e bloccando due individui intenti a caricare materiale metallico sul mezzo.

Dalla successiva ispezione gli uomini in divisa hanno appurato che i malviventi, approfittando dell’oscurità e dell’isolamento della struttura, avevano fatto a pezzi un’intera parete in alluminio anodizzato e vetro, asportando tutti gli infissi, dopo averli tagliati in barre di lunghezza tale da poterli facilmente stivare nel furgone, ricavandone circa 300 barre di un metro di lunghezza ciascuna.

Avevano inoltre spaccato il quadro elettrico che alimenta il sistema di regolazione delle pompe asportando tutti i cavi lì presenti per un totale di circa 20 kg di rame. I due sono stati dichiarati in stato d’arresto e sottoposti al regime degli arresti domiciliari

 

Redazione R.
Articolo presente in:
Cronaca

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *