Mercoledì 1 Febbraio 2023

Radicali di Foggia per le carceri: sciopero della fame e mobilitazione

0 0

Anche i Radicali di Foggia partecipano all’iniziativa, lanciata dalla Segretaria Nazionale di Radicali Italiani, Rita Bernardini, per contare i giorni, pochi oramai, meno di 90, che ci separano dal prossimo 28 maggio, termine ultimo fissato dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, perché l’Italia ponga fine alla tortura dei detenuti ristretti nelle nostre carceri.

Abbiamo contato gli anni, ora contiamo i giorni” è il titolo dell’appello che la Bernardini ha lanciato per impegnare i militanti, le famiglie dei detenuti, tutti i membri delle comunità penitenziarie in un grande Satyagraha, una lotta nonviolenta di sciopero della fame e mobilitazione.

L’Associazione radicale Mariateresa Di Lascia, dal 3 marzo, aderisce formalmente all’iniziativa, con un digiuno a staffetta di militanti e simpatizzanti, a partire dal Presidente Antonio Trisciuoglio, dal Segretario Norberto Guerriero e dal Tesoriere Maria Rosaria lo Muzio, a Paolo Bisciotti, Matteo Ariano, Anna Rinaldi, Antonella Soldo, Elisabetta Tomaiuolo, Marzia Guerriero.

Noi saremo tra gli 800 che finora hanno dato la loro adesione a questo sciopero – spiega il segretario dei radicali foggiani Norberto Guerrieroma il nostro digiuno non sarà nemmeno questa volta una lotta passiva, uno strumento di remissione: non siamo soli e non sono soli quei cittadini che dietro le sbarre vengono torturati e uccisi da quello Stato che dovrebbe tenerli in custodia. Nei prossimi giorni continueremo con varie iniziative a tenere alta l’attenzione dei nostri concittadini su questa emergenza. Tra le altre cose pubblicheremo sui giornali locali le lettere dei detenuti che ci arrivano dai penitenziari di Foggia, Lucera e San Severo. Se la gente avesse la possibilità di sapere saremmo ben presto in migliaia a sostenere questa lotta. Chiediamo ai nostri concittadini di unirsi a noi in questo sciopero della fame, anche per un solo giorno, e di comunicarci la propria disponibilità via mail all’indirizzo: associazionedilascia@gmail.com o telefonicamente al numero 345 2887496”.

L’Associazione  Mariateresa Di Lascia rivolge inoltre un pubblico appello ai 5 candidati alle Primarie del Centrosinistra del 9 marzo a Foggia, al Sindaco Gianni Mongelli, ad Augusto Marasco, Lorenzo Frattarolo, Nino Abate e Rita Saraò, chiedendo anche a loro di partecipare al Satyagraha, o al contrario di palesare pubblicamente le ragioni di una non adesione.

Articolo presente in:
Capitanata · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO