Venerdì 3 Febbraio 2023

Domenica a Vieste manifestazione "NO PAS" – No alla passerella sul faro

0 0

Domenica 18 maggio buona musica e tanta bella gente vi aspettano dalle ore 17.30 alle 24.00 nella  splendida cornice dell’anfiteatro Marina Piccola per dire no alla passerella sul faro.
Viestani e turisti innamorati di Vieste sono tutti uniti nel chiedere con decisione la rimozione di quella passerella, un pugno nell’occhio che toglie poesia alla bellezza naturale dell’isolotto di Sant’Eufemia, uno degli scorci più fotografati del Gargano.
Domenica proseguirà quindi la raccolta firme che chiede la rimozione e mira a preservare la  bellezza originaria del faro di Vieste, il nostro faro. Questa struttura in legno e acciaio è stata costruita per permettere un accesso più sicuro al personale addetto al funzionamento del faro, su richiesta del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e accordata sia dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia che dal Comune di Vieste, perché la costruzione venne ritenuta poco invasiva.
L’isolotto di Sant’Eufemia copre da secoli una posizione strategica per le rotte di navigazione nell’Adriatico come testimoniano le circa 200 iscrizioni votive in greco e latino scoperte nel 1987 in una grotta. Alcune di esse risalgono al III secolo a.C. e sono rivolte alla Venere Sosandra, dea del mare e salvatrice di chi naviga.
Ora tutti si stanno chiedendo come sia possibile considerare quella passerella “poco invasiva” su un isolotto con un valore culturale, paesaggistico e affettivo.
L’evento NO PAS è organizzato dal gruppo “Io sono Vieste”, che in questi giorni sta raccogliendo fondi per sostenere i costi della SIAE e del service; cantanti e ballerini, invece, si esibiscono a titolo volontario.

A presentare, Gaetano Simone e tra gli artisti ad alternarsi in scena, tutti viestani, ci saranno: Leo Soldano, Big Foot Sound, Dancehall Class Gargano, Blue Moon Studio, Dancing Queen, Fever Dance Academy, Sesto Piano, Ge Fra, Dj Gabriel e Giusy Urbano.

Articolo presente in:
Capitanata · News

Commenti

  • Però se tale passerella è utile al personale addetto al faro non vedo cosa ci sia di negativo. Io chiedrei a coloro che vogliono rimuovere la passerella come dovrebbero fare gli operatori del faro come pure chiunque voglia anndare a visitare l’isolotto di S.Eufemia? Devono atraversare il tratto di mare a nuoto oppure devono fare la spola cone le imbarcazioni?

    FRANCO B. 15/05/2014 18:48 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO