Sabato 20 Luglio 2024

La Capitaneria di porto ripristina la balneabilità contro il rischio idrogeologico

0 0

Tornano balneabili tratti della costa di Monte Sant’Angelo interdetti a seguito dell’Ordinanza della Capitaneria di Porto di Manfredonia dello scorso maggio, adottata dopo un complesso e partecipato iter, in cui erano stati coinvolti gli organi tecnici pubblici competenti. Successivamente ad allora intervenne ulteriore ordinanza del Comune di Monte Sant’Angelo con cui veniva interdetto l’uso della costa di parte del litorale Montese. Seguì quindi incarico, da parte del Comune e dei locali concessionari, ad un team di geologi, al fine di effettuare approfonditi studi per prevedere idonei interventi e distanze di sicurezza dalle falesie. Tali studi, partendo dalla riconosciuta situazione di rischio oggetto dell’ordinanza della Capitaneria di Porto, hanno previsto, con scala ridotta, indagini scientifiche mirate, che hanno portato a prevedere interventi di bonifica(cerchiature e/o discaggio di massi ritenuti pericolosi) e installazione di reti di contenimento di caduta sassi. I suddetti studi venivano analizzati dall’ufficio tecnico del Comune, che ritenendoli meritevoli, ha indetto un sopralluogo lungo il litorale oggetto di studi, avvenuto il primo luglio, a cura di funzionari del Comune di Monte Sant’Angelo, dell’Autorità di Bacino, il Genio Civile Regionale e della Capitaneria di Porto. A seguito di tale sopralluogo, si riconosceva, mitigato per la corrente stagione estiva, il rischio idrogeologico dei suddetti tratti di costa, demandando al Comune la determinazione dei confini dei luoghi “mitigati” e di prevedere un periodico monitoraggio dello stato delle predette falesie. Inoltre la civica amministrazione deve curare la posa in opera di idonea cartellonistica multilingue e di tutti i dispositivi conseguenti, di segnalazione di pericolo, con particolare riferimento alle discese in mare. Stante tali determinazioni, il Comandante della Capitaneria di porto di Manfredonia, Marcello Notaro, limitatamente alla stagione balenare in corso, con nuova ordinanza ha ripristinato la balneabilità degli specchi acquei antistanti le spiagge di Baia del Monaco, Lido Macchia, Chiancamasitto, Lido Varcaro e Bacco a Mare, mentre il Comune di Monte Sant’Angelo, con altra ordinanza ha riconosciuto la fruibilità delle relative spiagge imponendo delle distanze di sicurezza dal ciglio delle relative falesie. Tali novità sono state possibili per gli interventi eseguiti ed in considerazione del limitato moto ondoso che ricorre nelle stagioni estive. La problematica delle falesie dovrà comunque essere attenzionata dagli enti competenti in modo da tutelare la pubblica incolumità e restituire nei prossimi anni la fruizione in sicurezza di ulteriori tratti di costa.

Falesie gargano 2014

 

 

Articolo presente in:
Cronaca · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com