Sabato 4 Febbraio 2023

Maltempo sul Gargano: un morto, un disperso, smottamenti, frane, centinaia di famiglie sfollate (FOTO)

0 0

Ancora aggiornamenti legati ai disastri causati dal maltempo sul Gargano. Dal Quartier Generale della Procura di Foggia viene smentita la notizia diffusa da alcune testate giornalistiche locali che si stiano cercando due bambini stranieri di 7 e 11 anni. La Capitaneria di Porto di Manfredonia ha tratto in salvo due turisti danesi di 55 anni, ospiti del Camping degli Ulivi di Peschici. I due turisti danesi a bordo del loro caravan sono stati travolti dalla piena e salvati poco tempo dopo dalla motovedetta della Capitaneria di Porto. Durante la conferenza stampa il Prefetto di Foggia Luisa Latella, ha confermato il ritrovamento del cadavere di Antonio Facenna, giovanissimo allevatore di Vico del Gargano. Il giovane è stato ritrovato poco distante dalla sua autovettura ritrovata ieri sera in un canalone di scolo in località “Coppa Rossa” nei pressi del lago di Varano. Per ora non ci sono notizie di Vincenzo Blenx il 70enne di Peschici scomparso ben 24 ore fa. Il Prefetto ha sottolineato che sul Gargano negli ultimi giorni si sono registrate le precipitazioni più forti e più consistenti degli ultimi ottanta anni. Il bilancio dell’alluvione è tragico: un morto, un disperso, smottamenti, frane, centinaia di famiglie sfollate, turisti in fuga, decine di salvataggi tempestivi e numerose strade garganiche bloccate dall’Anas. A questo tragico bilancio si deve aggiungere la morte di uno storico fornaio di San Severo, bloccato con l’autombulanza nel traffico della cittadina garganica. Il fornaio è giunto cadavere all’ospedale Masselli Mascia. Il Prefetto di Foggia ha precisato che fra: San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo, Peschici, Vico del Gargano e Carpino, stanno lavorando oltre mille persone con tre elicotteri che dall’altro controllano il territorio. Per quanto riguarda il numero degli sfollati a San Marco in Lamis gli sfollati sfiorano le 40 unità, a San Giovanni Rotondo 15 famiglie a cui è stato impedito il rientro nelle proprie abitazioni, mentre a Peschici sono rimasti 40 turisti delle oltre mille persone evacuate dai vari campeggi e dalle varie strutture alberghiere della costa garganica. Anche da Palazzo Chigi si seguono gli sviluppi dell’ondata di maltempo che nelle ultime 48 ore ha colpito la Provincia di Foggia causando vittime e innumerevoli danni. “La nuova emergenza nel Foggiano e il dolore per le vittime, per le sofferenze e i molti danni, indica la necessità di fare in fretta e recuperare e investire subito ingenti risorse in prevenzione: è questo l’approccio del Governo Renzi” – questa la dichiarazione di Erasmo D’Angelis, Coordinatore della Task Force di Palazzo Chigi. Domani sul Gargano per visitare le zone colpite dal naufragio arriverà il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Franco Gabrielli, e il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.

Felice Sblendorio

 

Articolo presente in:
Capitanata · Cronaca · News
  • Speriamo che non piova piu’, solidarieta`per tutti i nostri conterranei che hanno subito danni, forza gargano

    antonella 07/09/2014 9:36 Rispondi
  • Vieste :

    ercole 06/09/2014 23:39 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO