Sabato 28 Gennaio 2023

Presentazione libro “Gli ingredienti essenziali per un’impresa di successo” (FOTO & VIDEO)

0 0

Ieri sera, presso il LUC “Peppino Impastato”di Manfredonia, vi è stata la presentazione del libro “Gli ingredienti essenziali per un ‘impresa di successo. Manuale di conduzione aziendale e personale “ del giovane imprenditore sipontino, fondatore della Promo Management Academy, Fabio La Torre. L’opera, tratteggiata grazie anche al sapiente apporto del giornalista e moderatore della serata, Matteo Palumbo; del manager Enrico Simone e dell’ingegnere Raffaele Fatone, presidente di Manfredonia Futura, associazione cittadina apolitica mirante alla crescita culturale e sociale della nostra collettività, attraverso corsi base di formazione professionale e sportelli di assistenza commerciale; giuridica ed economica, completamente gratuiti, è al tempo stesso breve racconto dell’esperienza imprenditoriale dell’autore e suo vademecum per quanti si avvicinano al mondo delle imprese o stanno attraversando momenti di difficoltà legati alla di loro gestione. È proprio questo spirito di condivisione esperienziale ad aver mosso Fabio La Torre nella realizzazione di questo suo scritto in cui ha cercato di applicare al mondo dell’imprenditoria quel modus operandi tipico della ricerca scientifica, dove ogni scoperta non è punto di arrivo o gloria di un singolo ma momento di partenza per un altro suo collega, al fine di far evitare dunque ad altri imprenditori gli errori da lui commessi nel corso di un’attività lavorativa che, a dispetto della sua giovane età, è più che decennale. Questo suo intento, esplicito già nel titolo della sua opera, non è, però, finalizzato alla realizzazione di un successo strettamente commerciale. Occorre, infatti, come ribadito a più riprese nel corso della serata, dare sempre maggior peso, tanto nella conduzione di un’impresa quanto nel superamento di una crisi economica, che l’autore collega non a mancanza di denaro ma ad un non rinnovamento del modo di concepire l’economia, definita, pertanto, rallentata, al fattore umano. Un fattore che ogni buon imprenditore dovrebbe non trascurare, cercando di lodare i suoi dipendenti quando compiono azioni meritevoli; non aggirandosi per l’impresa alla ricerca ossessivo- compulsiva dell’errore; cementificando lo spirito di gruppo; evitando critiche improduttive. Tutti aspetti che, per Fabio La Torre, si potrebbero inscrivere nel DNA del buon cittadino.         Non è forse vero che, pur dinanzi a problemi insindacabilmente presenti ed oggettivi, il manfredoniano medio risulta essere campione, potremmo dire nazionale, di critica acritica? Preferendo delegare sempre ad altre persone la soluzione di problemi che potrebbero essere risolti dal basso, a partire anche da una nostra semplice segnalazione?

Nell’affrontare i problemi di un’impresa così come i problemi di una collettività potremmo e anzi dovremmo fare nostra, come ricordatoci ieri da Fabio La Torre, una massima di Adriano Olivetti: un’ impresa di successo deve seguire un processo che dalle persone, attraverso la produzione di cose, determini un ricavo pecuniario. Non l’esatto contrario a cui, purtroppo,siamo spesso abituati.

Domenico Antonio Capone

 

VIDEO

 

Articolo presente in:
Abbiamo letto per voi · News

Commenti

  • Salve ragazzi vorrei commentare anch’io qualcosa sono figlio di un imprenditore e anche mio padre ha avuto qualche problema come tutti gli imprenditori possono avere con una differenza lui apre e chiude con nomi diversi e invece mio padre ha dovuto vedere tutto compreso la macchina ha ripagato tutto e tutti e sì è rimesso a camminare quasi da solo e oggi nonostante la crisi abbiamo raggiunto un fatturato di 18 milioni di euro. Però non abbiamo ancora il BMW.

    Ciccio 23/03/2015 19:05 Rispondi
  • Non è mia abitudine intervenire nell’area commenti. Dico sempre che oggi chi fa impresa deve avere la giusta dose di follia e genialità. Lo Stato in primis, il mercato, la concorrenza, le variabili di ogni genere, oggi più di ieri, non ti mettono in condizione di creare e sviluppare una impresa privata. Chi non porta rispetto per questa categoria o è stato piazzato in qualche ufficio dal politico di turno o il papà gli passa ancora la paghetta. Operare nel mercato, oggi, è come entrare in una foresta dove ad ogni passo ti può capitare qualcosa, devi essere armato fino i denti e il tuo primo nemico è lo Stato che con la sua burocrazia stronca anche i più duri. Lo Stato, che dovrebbe tutelare la categoria, cerca di attingere da loro tutto quello che viene disperso nei meandri degli inutili uffici che spesso elargiscono privilegi a chi non ne avrebbe bisogno. Un mio carissimo amico ha appena realizzato un capannone con sovvenzionamenti statali ma non può partire con la produzione perchè l’Enel non lo allaccia da due anni. Il Comune, che non è quello di Manfredonia, lo avrebbe agevolato ma avrebbe dovuto accettare i compromessi proposti dal funzionario di turno. Il mio amico è una persona seria. Mutui, stipendi, costi, tasse, e Ira di Dio rendono il percorso dell’imprenditore irto di difficoltà. L’imprenditore produce ricchezza. L’impresa è fatta di uomini e da uomini che possono indovinare, possono sbagliare, possono aver fortuna o meno. Gli imprenditori devono combattere contro i sindacati, contro le associazioni di categoria che dovrebbero tutelare. Gli Imprenditori sono sempre più una razza in via d’estinzione che danno lavoro e permettono a tanti di non emigrare. Caro Fabio grazie per quello che fai e che sei. Hai la mia personale stima.
    Raffaele Di Sabato

    Raffaele di Sabato 23/03/2015 15:48 Rispondi
  • Scusatemi ma mi sovviene spontaneo chiedervi una cosa,che cosa ci importa se questo ragazzo ha avuto come azienda ( che non è sua ma di suo padre Matteo ) alcune problematiche e alcuni cambi di nome ? Visto che comunque ha mantenuto la forza di tenere aperta l’azienda con tutti i lavoratori e le loro famiglie !!! Siamo concordi con quelli che dicono che paga poco i suoi lavoratori e che loro i lavoratori per amore di famiglia e di azienda,lavorano tanto e in attesa che le cose possano migliorare sai per lor e sia per il loro datore di lavoro !!!!!
    Comunque sia,il loro posto di lavoro è protetto e sino a prove contrarie è anche garantito !!!! Di questo dobbiamo discutere maggiormente,sul concetto che almeno questo ragazzino che fa l’imprenditore,ha avuto il coraggio e le palle di mantenere l’azienda di famiglia in loco a Manfredonia e non come hanno fatto tutti quei signorotti e imbroglioni di industriali dal nome altisonante che ci hanno solo buttato fumo negli occhi e ci hanno presi per il kulo andando via con i nostri soldi e lasciandoci solo MISERIA E DISOCCUPAZIONE…..E’ di questo che dobbiamo parlare e non del fatto che un giovane imprenditore abbia detto qualche fesseria dovuta all’inesperienza di vita e di visione tridimensionale della realtà legata ad un…TRIANGOLO !!!!!
    FORZA GIOVANE FABIO LA TORRE E MIGLIORI LA SUA AZIENDA E LA FACCIA DIVENTARE ANCORA PIU’ GRANDE E CON PIU’ LAVORATORI E CON UN REDDITO ADEGUATO ALLE REALI ESIGENZE DELLE LORO FAMIGLIE E DELLE TASSE CHE NON LE EMETTE CERTAMENTE LEI,MA LA NOSTRA AMATA POLITICA SIA LOCALE CHE QUELLA NAZIONALE !!!!!! AUGURI E BUON LAVORO A LEI E AL SUO VALIDO STAFF DI COLLABORATORI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Cibo per gli ignoranti !!! 23/03/2015 15:01 Rispondi
  • Vorrei dire a gli organizzatori di questa serata dove ci dovevano darci consigli ed esempi per fare impresa e chi ci mandano Fabio La Torre che non ha compiuto ancora 30 anni credo, ma il problema non è l’età sono i 4 fallimenti. E questi sono gli ingredienti che consigli?

    barbara 23/03/2015 9:50 Rispondi
  • BRAVI TUTTI E BRAVI TUTTE !!!!!!!!!!!!!!!! GOOOOD MORNING MANFREDONIA !!!!!!!!!!!!
    ANCHE OGGI DA RADIO DONIA POTRETE ASCOLTARE MUSICA PER I VOSTRI DENTI….SI I VOSTRI DENTI E NON LE VOSTRE ORECCHIE GIA’ DA TEMPO TAPPATE E OTTURATE DALLE VOSTRE STESSE URLA DI CRITICHE,MENTRE I VOSTRI DENTI SONO AFFILATISSIMI PER MORDERVI LA LINGUA PER LE TANTE CATTIVERIE CHE AVETE RISERVATO AD UN GIOVANE CHE COMUNQUE SIA,CI HA MESSO LA SUA FACCIA..NEL BENE E NEL DUBBIO DELLA SUA ETICHETTA ! PIUTTOSTO,ANDATE A SBRANARE CHI CI HA LASCIATO NELLA MERDA CON IL CONTRATTO D’ARIA…OPPURE LI’ AVETE DEI PARENTI E AMICI POLITICI DA TUTELARE ????????????????? OCCORRONO IMPRENDITORI CHE ABBIANO IL CORAGGIO DI SCOMMETTERE SUL NOSTRO TERRITORIO E SULLE NOSTRE FORZE LAVORO….PAGANDO BENE I PROPRI LAVORATORI PER QUELLO CHE FANNO E PER IL TEMPO CHE DEDICANO ALL’AZIENDA IN CUI LAVORANO…..LE PAROLE CONTANO,MA SENZA SOLDI NON SI HA LA POSSIBILITA’ DI NUTRIRSI E NEMMENO LA FORZA DI PRODURRE …!!!!!!!!! VAI SERGENTE FABIO E CURA DI PIU’ I TUOI SUBALTERNI…I TUOI SOLDATI CHE SONO GLI UNICI CHE POSSONO AIUITARE A CONQUISTARE LA MONTAGNA …LA VETTA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!! BY-BY VIET-NAM .

    Goood Morning Manfredonia !!! 23/03/2015 8:45 Rispondi
  • Ciao La Torre ho ascoltato l’intervista del giornalista dove ti ha fatto un paio di domande e tu hai detto che eri impreparato e poi hai detto un sacco di cose senza senso. Ora ti dico cosa avrebbe detto un amico a una domanda impreparata:
    – Cosa fai nella vita?
    – Sono un Pushing Forward self -life Manager wathewe happens.
    – Cioè ?
    – Tiro avanti.

    serena 22/03/2015 22:36 Rispondi
  • Vorrei dire a questo bimbo capriccioso di cambiare l’immagine del suo profilo per avere quel viso ti devi chiamare Gianni Agnelli e non Fabio La Torre figlio di Matteo La Torre insieme avete raggiunto circa 7 fallimenti un altro sta in arrivo anzi come si chiamera’ adesso? Gargano promo o qualcosa del genere!!!
    Quanto costa quel libro??? Sé vuoi dare qualche consiglio a qualcuno digli di non essere come voi..
    Ma il sig Gelsomino che ci faceva li ha deciso di chiudere? Ho deciso di scrivere questo commento e perché dobbiamo aiutare Manfredonia con imprenditori che mantengono il loro nome per anni e non un soggetto del genere ma va va..

    Luigia 22/03/2015 20:44 Rispondi
  • Ma se questo prorompente imprenditorino è così in gamba, come mai la sua azienda ha cambiato 3 nomi e 3 partite iva in 5/6 anni??? Gli utili non si fanno bucato il fisco! !!!
    Ti piace vincere facile?????

    modestino 22/03/2015 15:56 Rispondi
  • Viva chi porta gente nuova e iniziatve nuove in questo paese

    Angelo 21/03/2015 19:42 Rispondi
  • Iniziativa buona ma troppi professorini

    Sole 21/03/2015 15:15 Rispondi
  • Ragazzi in gamba ottima iniziativa

    Nico 21/03/2015 15:14 Rispondi
  • Ragazzi in gamba!

    Nico 21/03/2015 15:13 Rispondi
  • GOOOOD MORNING MANFREDONIA…..UNA BELLISSIMA INIZIATIVA DI UN NOSTRO GIOVANE E INTRAPRENDENTE IMPRENDITORE.BUONA LA PLATEA DI PARTECIPANTI CON PRESENZA DI UOMINI E DONNE DI OGNI ESTRAZIONE SOCIALE E CULTURALE E ANCHE ALCUNE PRESENZE DI UOMINI DELLA SPORT E DELLA VITA POLITICA CITTADINA…OK FABIO ! QUANDO I GENITORI(COME, MATTEO LA TORRE ) SEMINANO BENE,RACCOGLIERANNO BUONI FRUTTI E QUESTO E’ UNO DI QUEI CASI…COMPLIMENTI !
    OTTIMO L’APPUNTO DI FABIO LA TORRE,NEL SOTTOLINEARE L’IMPORTANZA DELLE RISORSE UMANE PRIMA DI OGNI ALTRA COSA E IL CONFRONTO CONTINUO E COLLABORATIVO-COSTRUTTIVO CON GLI STESSI COLLABORATORI-LAVORATORI E SAREBBE ANCHE COSA MOLTO GRADITA CHE GLI STESSI POTESSERO PORTARE A CASA OLTRE ALLA STIMA DEL PROPRIO DATORE DI LAVORO….ANCHE UN ADEGUATO E GRADITISSIMO STIPENDIO ! OTTIMO LAVORO SIGNOR FABIO LA TORRE E CONTINUI A PUNTARE SEMPRE CON FIDUCIA E SAPIENZA SUI SUOI PREZIOSI COLLABORATORI E SUL SUO ISTINTO DA IMPRENDITORE VINCENTE !!! Gooood Morning Manfredonia !!!!!!!!!!!

    Gooood Morning Manfredonia !!! 21/03/2015 11:00 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO