Domenica 14 Agosto 2022

Dacia Maraini, artigiana della parola

0 0

Un incontro attesissimo e carico di emozioni, quello con la scrittrice Dacia Maraini che si è tenuto lo scorso 18 marzo in un teatro San Michele affollato da circa trecento ragazzi e ragazze del Liceo Roncalli di Manfredonia. L’incontro con l’autrice fa parte delle attività inserite nel “Progetto biblioteca”, organizzato dal Liceo Roncalli, grazie anche alla collaborazione della Libreria Tuppi.

Ad accogliere la scrittrice il preside Roberto Menga, che ha salutato l’ospite con la sua stessa idea di buona scuola, “quella che stimola la passione e la curiosità e che porta ad essere liberi”. Dacia Maraini ha aperto l’incontro instaurando un dialogo con i ragazzi, accogliendo le loro domande, le loro curiosità sul suo lavoro di scrittura, e sui testi letti per prepararsi a questo evento: La lunga vita di Marianna Ucria, Dolce per sé, La seduzione dell’altrove e Chiara di Assisi.

I temi toccati sono stati molteplici, dalla scrittura, ai personaggi, all’ispirazione, fino a temi profondi come la religiosità, la condizione delle donne e la libertà. Non sono mancati, inoltre, scambi di opinioni tra la scrittrice e i ragazzi, quanto mai curiosi di sapere. Al termine dell’incontro la Maraini si è complimentata per le domande profonde e intelligenti poste dai ragazzi. “Quando una scuola risponde a questo tipo di partecipazione intelligente – ha affermato – vuol dire che le insegnanti conoscono l’arte socratica della maieutica, ovvero tirar fuori il meglio dalle persone. Perché tutti hanno un ‘meglio’ che certe volte viene nascosto, trascurato, e invece c’è”.

Lunghissima la fila dei ragazzi che al termine dell’incontro hanno voluto autografato uno, o più di uno, dei libri della Maraini, e tutti emozionatissimi per l’incontro con questa grande autrice del nostro tempo. “Tutto quello che viene fatto con passione suscita vita, quello che viene fatto di malavoglia va a finire male, – ha affermato la Maraini – perché solo la passione aiuta a superare tutte le difficoltà; non importa quale sia la passione, l’importante e che ci sia”.

E siamo certi che quest’incontro, che auspichiamo primo di una lunga serie, organizzato con passione e cura dei particolari, infonderà negli studenti vita e passione per la vita.

Mariantonietta Di Sabato

(Foto di Leo Guerra)

 

Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO