Mercoledì 24 Luglio 2024

A Foggia il cibo e la cultura della Capitanata, Grecia, Spagna e Marocco. Le vincenti visioni turistiche di “Libando, viaggiare mangiando”

0 0

Il cibo è cultura, identità, tradizione e passione. Il cibo e i flussi culturali al centro della seconda edizione di “Libando, viaggiare mangiando”, il festival dello Street food che animerà il centro storico di Foggia il 9 aprile e dal 16 al 19 aprile 2015. Un viaggio inedito fra enogastronomia, culture e tradizioni.

Il festival, ideato ed organizzato da Ester Fracasso, geniale operatrice turistica è un modo per riscoprire il cibo di strada, da sempre parte delle tradizioni del nostro paese, dove molto spesso le famiglie di venditori ambulanti si tramandano i “segreti” e le ricette di generazioni in generazioni. Ester fracasso

La kermesse enogastronomica è promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Foggia in collaborazione con le associazioni “StreetFood” e “Di Terra di Mare”, con l’impresa creativa “Red Hot” e la Fondazione Banca del Monte “Domenico Siniscalco Ceci” di Foggia e patrocinata dalla Regione Puglia e da Puglia Promozione.

Dopo la prima edizione, affollata da quasi 40.000 persone fra turisti e cittadini della Capitanata, il programma dell’edizione 2015 sicuramente bisserà il successo dell’anno scorso, scommettendo su numeri ancora più alti. Dal 16 al 19 aprile la città di Foggia cambia veste e utilità. Il centro storico del capoluogo dauno sarà il palcoscenico di 3 giorni densi di profumi inebrianti, dei gusti e delle specialità culinarie del Mediterraneo. Al centro dello scambio enogastronomico-culturale c’è la Grecia, la Spagna e il Marocco. “Libando, viaggiare mangiando” non sarà solamente cibo. In cartellone mostre a tema, street art, presentazioni di libri e convegni, spettacoli e laboratori, proiezioni di film e musica, show cooking e chioschi e pulmini itineranti. La conclusione di “Libando” sarà affidata al live di Richard Galliano, famosissimo fisarmonicista francese di musica jazz che calcherà il palco del Teatro “Umberto Giordano” il 19 aprile alle ore 21.00.  Libando

L’organizzazione, per gli appassionati gourmet del Mezzogiorno, ha preparato una gustosissima ed autoctona anteprima dell’evento. Giovedì 9 aprile, dopo la conferenza stampa a Palazzo di Città, spazio all’aperitivo di benvenuto della seconda edizione di “Libando”. Un aperitivo atipico per riscoprire le tradizioni del nostro territorio, una serata-evento per degustare e rivalutare il Grano Nero, ingrediente antico e povero, oggi tornato alla ribalta per la sua versatilità in cucina e per l’assenza di glutine. In 13 ristoranti della Città di Foggia si potrà degustare il Menù “Grano Nero” a soli dieci euro. All’evento hanno aderito le seguenti attività ricettive: Ciciri e ‘ttria, Chacaito, Enoteca Uvarara, Forquette, Long Island, Restaurant, Mangia come parli, Nessun Dorma, Osteria della Dogana, Ristorante Al Primo Piano, Ristorante Sà di Tappo, Trattoria del Cacciatore e Terra Arsa.

Un modo innovativo per fare turismo e per vendere il nostro territorio. Una visione turistica vincente che coniuga le tradizioni culinarie della Capitanata con la scoperta e la rivalutazione di culture lontane e diverse, unite dagli odori e dalla bontà del cibo. A Foggia tutto ciò: dal cibo della Capitanata a quello della Grecia, della Spagna e del Marocco. Un appuntamento troppo gustoso… vietato mancare!

 Libando 2015

 

 

 

Felice Sblendorio

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com