Sabato 28 Gennaio 2023

Energas, Romani: "Chiaro no da Forza Italia. Ordine del giorno al primo Consiglio comunale"

0 0

Il Gruppo Consiliare di Forza Italia comunica che, sin dagli inizi della venuta a conoscenza della questione ENERGAS, ha espresso la chiara posizione contro tale insediamento e subito dopo l’esito delle elezioni amministrative, ha avviato una serie di consultazioni con altri gruppi politici del territorio, con l’intento di stabilire una linea di condotta chiara e determinata, come già espressa in campagna elettorale, da intraprendere in qualità di consiglieri comunali e con il coinvolgimento dell’intera assise in merito a tale questione. Tanto premesso, abbiamo inteso attendere la nomina della nuova Giunta Regionale Pugliese, per incontrare il neo assessore all’Ambiente, il Presidente Emiliano, nonché, il Dirigente di settore, per chiedere chiarimenti circa la delibera n. 1361 del 05/06/2015 e l’allegato parere espresso dalla commissione VIA regionale, che da parere favorevole subordinandolo alla rivisitazione dei parametri della VIA concessa il 1999. E’ importante stabilire la verità, per far capire alla popolazione quali sono i rischi reali che i cittadini di Manfredonia stanno correndo, con l’intento di impegnare il Presidente Emiliano e il nominando Assessore all’Ambiente ad una soluzione che non porti nocumento alla città e ai cittadini.  Se è vero, come è vero, che l’ente locale Comune nulla può fare in questa fase, sarà l’occasione per ribadire l’impegno dell’Amministrazione Regionale che dovrà rilasciare le autorizzazioni, si chiederà l’impegno a valutare attentamente che l’Ecomostro, tra i più grandi in Europa, non venga collocato a ridosso della zona umida che è andata già in compensazione a causa dello sfregio fatto dalle tre precedenti amministrazioni comunali quando hanno inteso ricomprendere il contratto d’area, al fine, probabilmente, di dare una sponda favorevole a chi sta procedendo per facilitare tale insediamento, in una zona a vincolo paesaggistico (SIC e ZPS) che determinarono allora il procedimento di infrazione del nostro Comune ad opera della Comunità Europea. Vorremmo comprendere meglio il motivo per cui l’Ente Parco Nazionale del Gargano con il suo Presidente, ha predisposto la riperimetrazione del Parco, combinazione, della zona in cui dovrà sorgere l’Ecomostro.

Considerato che, anche l’autorità portuale ha subordinato l’eventuale allocazione delle condotte del gas all’implementazione delle strutture, che necessitano, altresì, del parere favorevole della Regione. Il gruppo di Forza Italia a tal fine, sta predisponendo un ordine del giorno da sottoporre, preferibilmente il giorno dell’insediamento del nuovo Consiglio Comunale, all’approvazione, che spero avvenga all’unanimità dell’assise, che il gruppo di Forza Italia alla regione farà proprio sottoponendolo nel primo consiglio regionale utile. Tale presa di posizione si rende tanto più urgente, attese le gravi difficoltà che il Sindaco sta avendo nel proporre la propria Giunta, dimenticando che Manfredonia ormai non è governata da più di un anno.

Per il Gruppo di Forza Italia

F.to Avv. Cristiano ROMANI

Articolo presente in:
News
  • Coeranza, competenza altro che la Torre, Conoscitore, Falcone, Leone, Pecorella, Basta.

    DANILO 11/11/2015 16:58 Rispondi
  • Nessuno lo vuole! vai Romani l’intera popolazione di Manfredonia è con chi non vuole questo nuovo mostro nei nostri paraggi.

    Paolo 25/06/2015 17:38 Rispondi
  • vai Cristiano vai, è così che ti vogliamo..

    indignato 25/06/2015 13:19 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO