Sabato 4 Febbraio 2023

Pubblicato il programma completo di Musica Civica: 16 spettacoli dal 2 gennaio al 2 aprile in due Teatri della Capitanata, il Teatro Verdi di San Severo e il Teatro del Fuoco di Foggia

0 0

Anche quest’anno botteghino aperto e chiuso in due ore al Teatro del Fuoco.

“Musica Civica, conversazioni tra suoni e parole” fa il tutto esaurito a Foggia, dove la manifestazione è fortemente radicata ed apprezzata.

Il primo giorno di vendita, in sole due ore, sono terminati gli abbonamenti al botteghino del Teatro del Fuoco di Foggia, ancora una volta preso d’assalto da appassionati di ogni parte della provincia che hanno voluto assicurarsi un posto a sedere per gli otto appuntamenti in programma da gennaio ad aprile.

Un successo di vendite che si ripete ogni anno da ormai sette anni.

Ancora posti disponibili a San Severo, dove si recheranno anche molte persone che non sono riuscite ad ottenere l’abbonamento a Foggia.

Un successo di vendite che si ripete ogni anno e che è certamente giustificato dall’eccezionale cartellone messo a punto dalla direzione artistica di Gianna Fratta, un cartellone di respiro internazionale, innovativo, ricco e di altissimo profilo.

Reso pubblico da qualche giorno il programma dettagliato che mette in campo sorprese e novità.

Si apre col concerto di Capodanno “Vino, donne e canto”, interamente dedicato al vino, con due sommelier pugliesi ad illustrare i vitigni autoctoni della Puglia e il valore del nettare di Bacco, un concerto con un’orchestra sinfonica che duetta con un quartetto pop per proporre musiche dedicate al vino nell’opera, nell’operetta e nella canzone, il soprano Teresa Di Bari, il tenore Cataldo Caputo, il baritono Matteo D’Apolito, la coreografa e ballerina Luciana Fumarola, con Gianpiero Caliandro che proporranno i valzer e le polke di Strauss ballati in modo moderno e inaspettato. Il tutto sotto la bacchetta del docente di esercitazioni orchestrali del Conservatorio di Foggia, Rocco Cianciotta e in chiusura degustazione e brindisi nel foyer dei due teatri offerti dalle Cantine Teanum, partner di Musica Civica.

Si prosegue con lo spettacolo “Senza ed essenza – Il minimalismo nella musica e nella vita” che vede in Capitanata la presenza del grande giornalista e scrittore Gabriele Romagnoli, del direttore d’orchestra Gianluca Martinenghi e del sand artist Massimo Ottoni. Un evento speciale che propone un delizioso excursus nella musica minimalista, abbinata alla performance dal vivo di un artista della sabbia, che con questo semplice materiale creerà disegni strabilianti proiettati dal vivo su un grande schermo durante le esecuzioni dei brani.

A fine gennaio è la volta di “Satire e note di carnevale”: due serate all’insegna del divertimento, del gioco, dello scherzo, della satira politica e di costume. Il grande comico pugliese Alessio Giannoni, in arte “Pinuccio”, le sue telefonate irreali e irriverenti ai big della politica, la presenza del geniale polistrumentista romagnolo Vincenzo Vasi e il concerto originalissimo di Roberto De Nittis e del Tools Toy gang, che suonano su strumenti giocattolo nella prima parte e poi ci stupiscono su strumenti veri con un raffinato e inaspettato virtuosismo, sono gli ingredienti di uno spettacolo di carnevale che è anche manifesto del paradosso della società moderna.

Si prosegue a febbraio con “Sfide – Esercizio e disciplina nello sport e nella musica”, con l’arrampicatore Manolo Zanolla, soprannominato “Il mago” e il concerto diretto dal noto direttore croato Mladen Tarbuk.

Una vita in bilico, una sfida quotidiana quella che Manolo ha combattuto ogni giorno della sua vita offrendo per anni la sua schiena agli strapiombi e che racconterà al pubblico di Musica Civica. La dedizione assoluta lega un uomo allo sport così come un musicista al proprio strumento. Un violino contro una voce, un archetto contro un respiro: il violino di Dino De Palma incontra e scontra la voce del noto soprano coreano Miseon Oh nella gara musicale “Le quattro sfide”. Chi dei due si aggiudicherà gli applausi più copiosi del pubblico?

Si continua il 27 e il 28 febbraio, con “Il grigio e dintorni”, due serate dedicate a Giorgio Gaber, che vedono in Capitanata l’attore abruzzese Giampiero Mancini: il combattimento di un uomo con un topo è occasione per riflettere sull’esistenza, sulla famiglia, sui figli, sul quotidiano, su quello che rimane. Serata di grande teatro, di danza raffinata, di musica che resta sullo sfondo, dietro un panno bianco come un’ombra cinese, di suoni e di voci che sono protesta, riflessione critica, strumento di civiltà.

A marzo, il 12 a San Severo e il 13 a Foggia, due eventi che portano due grandi protagonisti della scena culturale e musicale italiana, il poeta Valerio Magrelli e la pluripremiata pianista Mariangela Vacatello, somma virtuosa del pianoforte in “Poesia e musica a quattro mani”. Un duetto tra due numeri uno, un rincorrersi tra poesia e musica, una prova di virtuosismo di parole e note, uno spettacolo a quattro mani che ci porta in Francia, in Argentina, in Polonia, con pagine bellissime di compositori come, tra gli altri, Chopin, Ravel e Debussy e poesie spiegate da uno dei più noti poeti viventi.

Si continua con l’ormai consolidato “Talenti di Capitanata per il mondo”. Musica Civica dedica da anni uno degli otto eventi del cartellone ai talenti della nostra terra, a coloro che, nati in Capitanata o in Puglia e acquisita la loro formazione in questo territorio, hanno poi costruito carriere di rilievo nazionale e, a volte, hanno dovuto scegliere di vivere lontani dalla Puglia. Gli artisti selezionati da Gianna Fratta, tra cui Angelo Nasuto, Roberta Procaccini, il NovoSaxEnsemble, Mario Bruno si esibiranno e si racconteranno pungolati dalle effervescenti interviste di Micky De Finis. Premio speciale al sanseverese Nicola Giuliani, artista recentemente premiato al Festival della Canzone Italiana a New York per il suo disco Trentatrè e altre storie del Gargano.

Musica Civica chiude con “Stelle a Mezzogiorno”, che porta a Foggia l’astronauta Samantha Cristoforetti, appena tornata da 200 giorni nello spazio, e sia a Foggia che a San Severo il Berlin Ensemble – I Solisti dei Berliner Philharmoniker gruppo cameristico tra i più noti del mondo, composto da alcuni dei professori della più rinomata orchestra del mondo, quella dei Berliner Philharmoniker.

Musica Civica gode del sostegno della Regione Puglia, che l’ha annoverata tra le eccellenze festivaliere regionali, della Provincia di Foggia, del Comune di San Severo e di tanti sponsor privati che credono nel valore artistico e nella prestigiosa qualità dell’iniziativa. Tra questi Enplus di San Severo, la Fondazione Apulia Felix, Promodaunia, la Fondazione Banca del Monte di Foggia, Fortore Energia, Banca Mediolanum, Gruppo Salatto e altri.

Restano a disposizione del pubblico foggiano solo i biglietti dei singoli eventi, una ventina in tutto, in vendita al Teatro del Fuoco (in Vico Cutino) un’ora prima di ogni spettacolo, al costo di 15 euro in platea e 12 euro in galleria.

A San Severo ancora posti disponibili con abbonamenti acquistabili ogni giorno al botteghino del teatro Verdi dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 18.30 alle ore 20.30, con la previsione di biglietti ridotti per studenti e disabili.

Articolo presente in:
Capitanata · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO