Giovedì 9 Febbraio 2023

Verde pubblico a Manfredonia: degrado totale

0 0

Ci risiamo, non cambiamo ( e probabilmente non cambieremo ) mai.  In questi giorni, sui social in molti sono tornati a pubblicare immagini piuttosto imbarazzanti dello stato in cui versano le aree verdi di Manfredonia. Qualche settimana fa anche noi di Manfredonianews.it eravamo tornati sull’argomento ed, in seguito a delle segnalazioni, avevamo contattato anche l’ASE, l’azienda che da qualche mese si occupa, o meglio dovrebbe occuparsi del verde pubblico a Manfredonia. Prima di pubblicare le fotografie avevamo contattato l’azienda che ci aveva rassicurato dicendoci che sarebbero presto partiti gli interventi di ordinaria manutenzione. Bene, anzi male,malissimo, perché ad oggi nulla è cambiato. Le aree verdi a Manfredonia versano in uno stato di totale abbandono e degrado. Le erbacce hanno raggiunto un’altezza ragguardevole ed in quei pochi punti in cui in questi giorni si è partiti con il lavoro di ripilitura spesso si vedono ammassi ammucchiati di materiale residuo.

Questa situazione non è più sostenibile e non è possibile che ogni anno si riproponga la stessa triste storia. Il copione che si ripropone, ormai da un paio di anni, è sempre lo stesso.: l’erba cresce, cresce, cresce, ogni tanto si provvede a tagliarla nei punti centrali della città lasciando che le erbacce mangino le periferie, e non solo.

Sembra quasi che ogni tanto si voglia dare un “contentino” ai manfredoniani intervenendo in qualche zona ma alla fine si ritrona al punto di partenza ovvero al degrado ed all’incuria. Ed è così che oggi il “Gozzini-Euro Spin” piuttosto che il Secondo Piano di Zona o la zona Parchi sono letteralmente delle vere e proprie aree boschive.

Evidentemente così non va, evidentemente non ci rendiamo conto di quanto Manfredonia sia mancante in materia di decoro e manutenzione delle aree verdi. Vogliamo cambiare? Diciamo di volerlo ma alla fine caschiamo sempre negli stessi errori e pare che troviamo difficoltà anche nella gestione di semplici aree verdi. Eppure Manfredonia non è Roma, non è Milano, ma una città di 60.000 abitanti. Assicurare un minimo di decoro è un dovere del comune di Manfredonia, un dovere di primaria importanza. Una bella città va curata, ogni giorno…

Giovanni Gatta

Articolo presente in:
News

Commenti

  • passati diversi giorni e nulla è cambiato. L’ase è sorda.
    POVERI NOI

    gino 14/04/2016 10:14 Rispondi
  • DIFFERENZIAMOCI

    Peppino 10/04/2016 19:02 Rispondi
  • Che amarezza, mandano solo comunicati e poi non intervengono. La zona sacra famiglia non è da meno. Ho anche chiamato il numero di casa competenza del comune ma non mi hanno dato risposte. Poi si dà la colpa ai cittadini. Noi cosa facciamo per cambiare le cose? Dovremmo protestare. I parchi dove sono finiti??????????
    Povr a nuj

    Cittadino 10/04/2016 18:54 Rispondi
  • ed è proprio lì che casca l’asino, anzi l’Ase! doverlo fare ogni giorno!
    Come si fa??? Occorre che tutti, dico tutti, i lavoratori siano presenti e disponibili, chi ci sia il gasolio nel serbatoio dell’automezzo, ecc.
    Quando sono venuti vicino casa mia, c’erano due unità a lavorare e otto, dico otto altre che se ne stavano all’ombra (c’era il sole) a guardare.
    Mentre passavo, mi guardavano tutti, forse non conoscendomi, pensavano potessi essere qualcuno del Municipio.
    E’ difficile, molto difficile fare questo lavoro tutti i giorni……

    ilproletario 10/04/2016 18:25 Rispondi
  • Io proporrei di creare gruppi di lavoratori, presi dai “socialmente utili”, io veramente li chiamerei inutili, basta andare il pomeriggio nelle scuole e vedere gruppi di questi, diciamo lavoratori, trascorrere il tempo non al lavoro ma a far nulla, chiacchierare.A capo di questi gruppi metterei un responsabile che indichi, di volta in volta, le aree adibite a verde pubblico dove intervenire, anche per metà giornata.
    Penso che sarebbe più giusto per noi cittadini che paghiamo i loro stipendi e per loro che con dignità danno un contributo alla cittadinanza.

    pino 10/04/2016 17:45 Rispondi
  • Stima profonda per Manfredonianews.
    Proprio in questi giorni pensavo al fatto che nessun mezzo stampa fosse intervenuto sulla questione. Viale Padre Pio non è più percorribile, l’erba ha invaso i marciapiedi e le siepi coprono completamente la visuale a chi cammina, il che di sera è molto pericoloso. Quanto emerge nel testo è assolutamente veritiero e mi fa piacere che almeno voi ogni tanto torniate a parlare di quei servizi di cui i cittadini non possono usufruire. L’altro giorno mi sono recato al Parco giochi di via San Francesco e sono dovuto andare via per la mancanza di pulizia. Grazie per aver preceduto una denuncia che io per primo avrei voluto fare. Stiamo rovinando una città bellissima e che dovrebbe fare invidia a chiunque.

    CIRO 10/04/2016 17:44 Rispondi
  • Io proporrei di creare gruppi di lavoratori, presi dai “socialmente utili”, io veramente li chiamerei inutili, basta andare il pomeriggio nelle scuole e vedere gruppi di questi diciamo lavoratori, trascorre il tempo non al lavoro ma a far nulla, chiacchierare.A capo di questi gruppi mettere un responsabile che indica, di volta in volta, le aree adibite a verde pubblico dove intervenire, anche per metà giornata.
    Penso che sarebbe più giusto per noi cittadini che paghiamo i loro stipendi e per loro che con dignità danno un contributo alla cittadinanza.

    pino 10/04/2016 17:43 Rispondi
  • Finalmente, era ora che si avesse il coraggio di raccontare le cose come stanno, la città langue, erbacce alte e a distese aperte ovunque, parliamo anche dei buchi che sembrano crateri, sul manto stradale di moltissime vie di manfredonia, dove le auto si rompono ad ogni passaggio, se non è di troppo disturbo per i nostri intelligentissimi amministratori, vorremmo sapere se si ha intenzione di ovviare in modo decente hai problemi posti, e se magari si danno una mossa prima della fine di questo secolo.

    antonella 10/04/2016 16:12 Rispondi
  • Adesso avranno il coraggio di dire che non è così. Sotto casa mia il parco è scomparso : ci sono solamente frasche ed erba gialla e secca. La cosa mi rattrista molto. Il parco difronte l’euro spin la dice lunga!

    Lettore 10/04/2016 15:05 Rispondi
  • Ma quando arriverà il bello…..? Qualcuno ebbe a dire da quando si era appresa la notizia che l’ASE avrebbe preso in appalto anche la manutenzione del verde pubblico…. Dio ci salvi…., non è in grado di tenere pulita la città nonostante la lunga esperienza in merito… figuriamoci la gestione del verde pubblico…. se poi a questo ci aggiungiamo che la stessa opera, presso il mercato ittico ed anche in altri contesti cittadini e fra non molto nell’attività della raccolta differenziata…. la vedo veramente male.
    Mi sembrare, ho l’impressione, che prenda troppe commesse a cui poi non corrisponde il dovuto servizio…. ho quasi l’impressione di voler arricchire il Feudo ASE solo di soggetti che in determinati occasioni … sono anche elettori… con tutte le loro famiglie… capisc a me….
    Noi cittadino invece vogliamo che i soldi che paghiamo per i servizi si trasformino in opere e servizi veri….e non solo sulla carta…..

    svolta 10/04/2016 12:41 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO