Sabato 13 Luglio 2024

Intervista per il Gr3 del sindaco Angelo Riccardi – Quarantennale

0 0

AL GR3 ANGELO RICCARDI –  SINDACO DI MANFREDONIA– A 40 ANNI DAL DISASTRO  AMBIENTALE DOVUTO ALLO SCOPPIO DEL CUORE DEL PETROLCHIMICO ANIC ENICHEM DI MANFREDONIA

  “LO STATO HA DIMENTICATO MANFREDONIA.”  “SI PUÒ SFREGIARE IL MERIDIONE SENZA NEMMENO RICORDARSENE.”

 

Riccardi: Lo Stato ha praticamente dimenticato Manfredonia, dando quasi per normale che al sud si possa inquinare, sfregiare il Meridione, senza nemmeno ricordarsene.

Domanda: Anic EniChem uno Stabilimento all’interno della città?

Riccardi: Assolutamente si.

 

Domanda: La vicenda giudiziaria sul disastro colposo, su omicidio colposo plurimo, lesioni e omissioni  si è chiusa, il processo a che cosa ha portato?

Riccardi: Un giusto  processo dal punto di vista dell’impostazione, il problema è che ai quei tempi noi non avevamo studi tali che potessero inchiodare l’azienda di Stato alle sue responsabilità.

 

Domanda: Cosa accade all’ambiente ai cittadini?  

Riccardi: Noi stiamo parlando di arsenico, materiali che hanno impatto sulla salute molto lunghi. Dallo studio epidemiologico iniziano ad emergere risultanti preoccupanti, ad esempio sulle malformazioni infantili, sui tumori ai polmoni. Una presenza industriale assolutamente disastrosa sul piano della salute.

Domanda: Per  quanto riguarda invece il territorio e l’ambiente che ripercussioni ha avuto il disastro?

Riccardi: La bonifica va avanti da troppi anni, l’altro paradosso è di avere sul territorio un’azienda che ha di fatto inquinato e che ora si trova  a bonificare. Sul piano della falda noi riscontriamo notevoli ritardi e presenze ancora  consistenti e rilevanti di arsenico. Noi vogliamo che Eni faccia la bonifica in tempi rapidi, vogliamo che Eni vada via, ma vogliamo soprattutto che Eni ristori questo territorio. Mi piace molto l’idea anche di poter puntare ad un’industria ecocompatibile  a tecnologie innovative, dove Eni possa assolvere un ruolo significativo di sostegno ad una ipotesi di questo tipo.

 

Articolo presente in:
News

Commenti

  • Però…il sindaco…che visione economica lungimirante…che conoscenze approfondite di chimica, geologia…ha studiato molto!!

    censore 29/09/2016 18:44 Rispondi
  • Ci vuole l’inverneto diretto di Papa Francesco atto sanificare il male di questa città.

    l'anticristo si è fermato a Manfredonia 29/09/2016 12:30 Rispondi
  • Buonasera/buongiorno.
    Consiglio di vedere su http://www.youtube.it, inserendo nel motore di ricerca interno al sito “Enichem anic Manfredonia”, indicativamente, dei video-documentari, che testimoniano emissioni notturne giornaliere di sostanze non positive per la salute, e la presenza in acqua si “sostanze giallastre”, dove ci si reca ancora l’estate per bare dei bagni a mare, nella zona dello stabilimento…
    Se fossero documentari reali, si dovrebbe procedere alla demolizione
    dello stabilimento, e non solo alla chiusura, essendo a rischio l’intero territorio…
    Che sia fatta la Sua volontà…
    Sindaco, giunta, consiglieri, vesscovo, autorità che fate ancora il vostro dovere (probabilmente poche) c’è sempre un fondamento di verità…intervenite…
    Ricordo la fede in Gesù Cristo figlio di Dio e in Dio, leggi civili con principi costituzionali, il buon senso e il quieto vivere, il fare il proprio dovere…
    Grazie per l’attenzione e la possibilità d’intervento…
    Domenico Pio La Forgia.

    Domenico Pio 28/09/2016 23:43 Rispondi
  • Ma scusate…Riccardi dice che lo stato ci ha dimenticato… Abbiamo giunta PD,provincia PD,regione.PD, governo PD fior di consiglieri e deputati….quindi per colpa di chi ci ha dimenticato lo stato ?

    Lucio 28/09/2016 19:05 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com