Lunedì 21 Giugno 2021

Un nuovo atto sconsiderato contro Manfredonia Nuova

6 4

Il padrone aizza ed il cane morde. Nel clima ingiurioso che si è creato, contro chi sta raccogliendo firme a sostegno della diffida da inviare alle Autorità nazionali e regionali, perché vengano revocati i visti già concessi ad ENERGAS, abbiamo subìto, ancora una volta, un atto di arroganza delinquenziale, di chi si è sentito spronato, prima a strappare dal nostro tazebao il manifesto che pubblicizzava la stessa raccolta di firme e l’incontro di oggi pomeriggio, presso il Palazzo dei Celestini; poi, non contento, in una fase successiva ha addirittura trafugato lo stesso tazebao, per non consentirci di pubblicizzare questa nostra attività di democrazia partecipata. La nostra protesta contro tale atto sconsiderato è anche un invito, a coloro che hanno responsabilità di rappresentanza democratica e di governo, ad essere più cauti nelle loro affermazioni e rispettosi del desiderio di democrazia di un popolo per troppo tempo tenuto sotto il tallone di una politica che trae la propria forza dall’affarismo e dal clientelismo.

 

Prof. Italo Magno

PRESIDENTE DI MANFREDONIA NUOVA

Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenti

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

    MANFREDONIA VIDEO