Sabato 1 Aprile 2023

Il 26 e 27 luglio al Lido Adriatico di Siponto “The CAGE”: non solo calcio…..

1 1

Coworking “Smart Lab” Manfredonia riprende l’idea americana del 2005 di creare nuovi spazi di lavoro in cui dei professionisti, provenienti da diversi ambiti, condividono l’ambiente lavorativo per far emergere start-up o nuove idee progettuali da tutto il mondo. I propulsori sono: Matteo Gentile, Miriam Grassi, Pasquale Conoscitore e Orazio Falcone.  L’esperienza manfredoniana intende il coworking come un “aggregatore” ed un “acceleratore” di talenti creativi, idee innovative, professionalità competenti e processi produttivi efficienti. Il mese scorso “Smart Lab” ha presentato “The Cage” in prima assoluta a Manfredonia e svoltasi in Piazza del Popolo. L’evento ha riscosso un enorme successo. “The Cage” valorizza lo street soccer, la variante del gioco del calcetto, con diversi fattori caratteristici: si gioca 3 contro 3, non esiste il portiere e la palla non può mai uscire fuori dal campo quindi è possibile giocare di sponda. Questo tipo di sfida ha affascinato così tanto da riscuotere oltre 11.000 visualizzazioni. Al termine delle competizioni di giugno 2017 sono giunte tantissime richieste di partecipazione al nuovo gioco da tutta la Capitanata. Così Smart Lab ha riproposto in estate l’evento sportivo “The Cage” che si stanno svolgendo nei giorni 26 e 27 luglio presso il lido Adriatico a Siponto. L’ampio programma abbraccia non solo il calcio 3 Vs 3 ma anche beach volley, street basket e breakdance. 160 sono gli atleti partecipanti che si sfideranno in ardue battaglie della durata di 16 ore nei due giorni di competizioni e comprendono 16 squadre di calcio provenienti dalla Capitanata, 6  di basket con una rappresentanza dei giocatori della Angel e 10 di pallavolo in cui partecipano anche le atlete della  Manfredonia beach volley. Per quanto riguarda il calcio le squadre iscritte al torneo sono divise in gironi a seconda del numero delle partecipanti. La fase eliminatoria tenutasi il 26 ha previsto incontri di sola andata (girone all’Italiana). Nella fase finale del 27 gli scontri saranno ad eliminazione diretta. La gara è composta da 2 tempi di 7 minuti e da un intervallo di 1 minuto. Ciascuna squadra è composta da 3 giocatori, (senza portiere) più 2 giocatori di riserva (facoltativi) da utilizzare per le sostituzioni. Dalle immagini si nota come l’adrenalina sia a mille. Ai giocatori professionisti si è aggiunta una piccola rappresentanza proveniente dalla Maison Scalabrini e sono 5 rifugiati accolti da padre Pio Finizio che li ha accompagnati in questa nuova esperienza di inclusione sociale.

 

I fautori dell’evento sono: “Coworking Smart Lab”, la UISP Manfredonia e Gargano, la A.S.D Mary J Style di Maria Grazia Gramazio per la breakdance, Vincenzo Colucci per il coordinamento del calcio, Fabio Arcozzi per la direzione artistica, Gianluca Stoppiello per la pallavolo, Simona Dado per il basket, Level Up per la Functional Training e Matteo Palumbo per l’ufficio stampa.

Non perdete le avvincenti finali del 27 luglio! Quella di calcio è prevista per le ore 23,30 mentre la premiazione sarà alle 23,50. La squadra vincitrice potrà ricevere come premio una crociera assegnata dal responsabile di MSC Crociere Puglia, interessato alle competizioni in gabbia “The Cage” ed esportabili perché no sulle navi da crociera. Inoltre i vincitori potranno partecipare al circuito di “soccer nazionale” che si terrà il 2 e 3 settembre a Milano Marittima.

L’evento “The CAGE” si terrà al Lido Adriatico nel pomeriggio dalle ore 16.00 mentre al mattino del 27 luglio sarà presente il Social Camper promosso dalla politiche sociali del Comune di Manfredonia e l’assessore Noemi Frattarolo presenterà il progetto e le attività ludiche ricreative che coinvolgeranno anche le periferie della città.

Per gli appassionati di sport non resta che seguire l’evento The CAGE in cui Manfredonia diventa protagonista assoluta ed esempio per tutte le province della regione Puglia interessate al nuovo modo di creare opportunità di lavoro e crescita del territorio. Il tutto condito dalla comunione di creatività, sport ed idee innovative.

Grazia Amoruso

 

 

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *