Lunedì 17 Giugno 2019
Crimini Ambientali (728x90)

Vince la spontaneità del Carnevale di Manfredonia

1 0

Con la serata della premiazione del 18 febbraio, si chiude anche la 65esima edizione del Carnevale di Manfredonia. Potremmo definirlo un carnevale a “costo zero” visto che quest’anno, date le condizioni economiche della nostra amministrazione, il Comune ha partecipato con la cifra simbolica di 2 centesimi di euro. A costo zero, ma certamente non sotto tono, poiché l’Agenzia del Turismo è stata così abile da reperire fondi attraverso finanziamenti per le attività culturali, a cui si è unito il fondamentale contributo di qualche privato, chi volontariamente, chi sollecitato. Questo ha fatto sì che anche questo carnevale si svolgesse, seppur con qualche criticità, nel migliore dei modi.  Non possiamo che rendere all’Agenzia, guidata da Saverio Mazzone, tutti i meriti possibili. Da non sottovalutare, poi, la collaborazione cittadina, quegli aficionados che con un piccolo incoraggiamento hanno rimesso in auge usanze tradizionali del nostro carnevale: la realizzazione dei fantocci di Ze Pèppe, la rievocazione della socia e l’arrivo e la morte di Ze Pèppe. Personaggi che dovrebbero essere un esempio per tutti coloro che invece stanno alla finestra a criticare, pensando ai soldi che si spendono per il carnevale senza tener conto che è a Manfredonia che si spendono, ed è qui che restano. Poi c’è l’entusiasmo degli attori principali dei nostri carnevali: le insegnanti, le mamme, i ragazzi, i bambini, i carristi, gli stilisti, i coreografi, le sarte…una lista infinita di persone che da prima di Natale, qualcuno addirittura d’estate, comincia a lavorare per quel carrozzone che è il Carnevale di Manfredonia. Persone creative, piene di inventiva e buona volontà, consapevoli di andare incontro a nottate di lavoro, discussioni e problemi di ogni genere, ma questo non li ferma. Tutto per avere in cambio cosa? Solo l’emozione di veder sfilare le proprie creazioni, la propria coreografia, i propri figli. Non è esagerato dire che i manfredoniani hanno i coriandoli nel sangue. Da dove verrebbe altrimenti questa forza, questa testardaggine a portare avanti il carnevale contro ogni ostacolo? A loro come sempre va il nostro apprezzamento e l’incoraggiamento a non fermarsi mai. Azzeccate anche le scelte degli ospiti, che hanno riscosso grande successo soprattutto in coloro che avranno l’onere di portare avanti il carnevale: i bambini e i ragazzi. Matt & Bise, Diletta Leotta, Uccio De Santis, Shade, Her, Dj Fargetta, Isa B, hanno scaldato le giornate particolarmente fredde che hanno caratterizzato il carnevale 2018, portando entusiasmo e allegria e non risparmiandosi ai loro fan. Un carnevale social dall’inaugurazione alla conclusione. Numeri strepitosi di persone connesse sul web hanno potuto godere delle sfilate e degli spettacoli, centinaia di condivisioni, un grande successo e la strada spianata perché il Carnevale di Manfredonia diventi davvero il più bel Carnevale d’Italia!

Raffaele Di Sabato

Grazie alla squadra del ManfredoniaNews.it

Redazione M.
Articolo presente in:
Carnevale · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php