Martedì 20 Agosto 2019
Posta La Via - Calderoso (728x90 Super Banner)

Storia di un manfredoniano che ce l’ha fatta: Giovanni Marasco, 29 anni, chirurgo

27 0
Giovanni Marasco, manfredoniano fuori sede, cervello in fuga.
29 anni, medico Chirurgo dal 2014 a Bologna presso la Gastroenterologia dell’Ospedale Sant’Orsola Malpighi; Dottorato di Ricerca di ricerca in Sceinze Mediche Generali e dei Servizi (Ecografia in Gastroenterologia) nel 2017, ad ottobre la specializzazione in Gastroenterologia, Epatologia ed Endoscopia Digestiva.
Dal 2013 parallelamente all’attività clinica si occupa di ricerca clinica in ambito epatologico con particolare focus alle complicazioni della cirrosi epatica e del carcinoma epatocellulare.
Autore di oltre 50 pubblicazioni a stampa su riviste peer-review, capitoli di libro e atti di congressi (https://scholar.google.it/citations?user=MydMLI4AAAAJ&hl=it).
Presente diverse volte a Meeting Nazionali ed Internazionali (UEG Week, International Liver Congress, FISMAD, EAGEN Bridging Meeting) per i risultati delle ricerche condotte presso la Gastroenterologia del Policlinico  Sant’Orsola Malpighi in collaborazione con altri enti nazionali ed Internazionali.
Dal 2018 è il membro più giovane mai eletto della commissione scientifica della Società Italiana di Endoscopia Digestiva (SIED) (http://www.sied.it/pagine/54/commissione+scientifica).
Sempre dal 2018 sono membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Giovani Gastroenterologi ed Endoscopisti Italiani (http://www.aggei.it/organigramma/) nonchè nel comitato editoriale (Editorial Board) della rivista peer-reviewed Canadian Journal of Gastroenterology ad Hepatology (https://www.hindawi.com/journals/cjgh/editors/)
In aprile nominato vincitore (1 dei soli 2 italiani scelti) del programma di ‘Visiting Fellowship for clinicians’ dalla Società Europea di Gastroenterologia (United European Gastroenterology- UEG) che consiste in un periodo di ricerca presso rinomate istituzioni europee, nel suo caso il Sahlgrenska University Hospital di Goteburg in Svezia (https://www.ueg.eu/awards-grants/ueg-awards/visiting-fellowship-for-clinicians/).
Appena rientrato da Hong Kong dove hA presentato nell’ambito dell’International Digestive Disease Forum 2019, nella sessione dei migliori abstracts (16 lavori su oltre 400 presentati, Young Investigator’s Awards) la sua ultima ricerca intitolata: “Hepatic decompensation risk is reduced, but not eliminated after direct-acting antivirals: the role of spleen stiffness measurement”, ottenendo un certificato di merito nonchè un travel grant per la presentazione
Redazione G.
Articolo presente in:
News

Commenti

  • Altro che il “gen” Marasco…

    Avatar michele 12 Giugno 2019 alle 11:41 Rispondi
  • Per me,sono queste le vere gioie della vita! Complimenti vivissimi al nostro genio Gastroenterologo Dr. Marasco e grazie ai genitori che ci hanno donato un giovane ricco di sapienza, intelletto e genialità “ad maiora!”

    Avatar Dario Giuliano Colomba 11 Giugno 2019 alle 18:19 Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php