Venerdì 22 Novembre 2019
Crimini Ambientali (728x90)

PALIO DELLE CONTRADE DELLE TORRI. Grandi Onori a Re Manfredi

2 7

Dopo il sofferto silenzio, dovuto a cause politiche superiori e note a tutti, del 23 aprile scorso, in cui si sarebbe dovuta commemorare la nascita della Nuova Siponto, ossia di Manfredonia, torna il tanto atteso evento del Palio delle Contrade che giunge così alla terza edizione. Una giovanissima riproposizione storico-culturale-folkloristica che neanche quest’anno poteva mancare. “L’amore viscerale per il nostro Re, ci ha spinti a bussare a tante porte: alcune hanno aperto. Molti amici hanno condiviso i nostri progetti e sottoscritto sostegni finanziari.” – così Antonio Barbone, Palio delle Contrade, e Vittorio Tricarico, Il Teatro Cinque. Questa volta non sarà una gara tra le Contrade cittadine, ma semplicemente un rendere viva la memoria storica di Manfredi di Svevia chiaramente ricordato dal sommo Vate nel canto III del Purgatorio: “Io mi volsi ver’ lui e guardail fiso: biondo era e bello e di gentile aspetto, ma l’un de’ cigli un colpo avea diviso…”. Saranno due i momenti che allieteranno i cittadini sipontini con un clima festoso e ricco di cultura, quello del 22 settembre, nel quale sarà proclamata ufficialmente l’apertura dei regi festeggiamenti, e quello del 12 e 13 ottobre, in cui saranno dati i grandi onori a Manfredi, il tanto amato figlio dello Stupor Mundi Federico II.

Grande novità di quest’anno, prima volta in assoluto nella storia della città di Manfredonia, la collaborazione con l’A.S.E. S.p.A. (Azienda Servizi Ecologici) che ha voluto gentilmente concedere il Patrocinio Gratuito. È cosa nota il particolare interesse attuale verso i temi legati all’ambiente, all’ecologia e al rispetto del pianeta in cui viviamo che ha visto molteplici azioni internazionali a loro difesa. Proprio sulla scia di questo entusiasmo l’A.S.E. ha chiesto agli organizzatori della manifestazione e ottenuto la sottoscrizione di un accordo di collaborazione con il quale si stabilisce che attraverso il Palio venisse sensibilizzata la popolazione ad una vita più rispettosa dell’ambiente; una sorta di Ecofesta, connubio perfetto tra passato e presente! Durante le due giornate di manifestazione, dunque, avranno luogo momenti educativi, di informazione e di sensibilizzazione relativamente ai temi della riduzione e della produzione dei rifiuti, della raccolta differenziata e della sostenibilità ambientale. Ciò che la municipalizzata intende fare è inoltre il contenimento della produzione dei rifiuti attraverso l’utilizzo esclusivo di stoviglie riutilizzabili o compostabili e/o biodegradabili, con dispensazione di bevande alla spina, e l’attivazione oculata della raccolta differenziata. Sono state previste anche rappresentazioni teatrali incentrate sui temi dell’ecologia e dei rifiuti.

Il programma degli eventi.

  • Domenica 22 settembre ore 19:30 – proclama di apertura dei festeggiamenti tra Storia, Cultura, Territorio e Ambiente nel fossato del Castello. A seguire spettacoli, attrazioni in stile medievale e rappresentazione teatrale “Manfredonia, sulle onde della Storia”, a cura de ILTEATROCINQUE e con la collaborazione straordinaria della Maestra di canto Maria D’Oria e della Maestra di ballo Rita Vaccarella.
  • Sabato 12 ottobre dalle ore 19:00 – il Grande Corteo Storico. Il corteo partirà dal molo di Ponente e attraverserà Viale Kennedy, Corso Manfredi, Via del Porto, Fossato del Castello (ingresso varco Re Manfredi). Il corteo sarà aperto dai ragazzi e docenti dell’Istituto Comprensivo “Don Milani + Maiorano” e vivacizzato da caroselli di tamburi, balletti medievali, combattimenti e attrazioni. Nel fossato del Castello i più piccini si potranno cimentare nei giochi del Palio e nel cavalcare i docili purosangue delle scuderie di “Re Manfredi”.
  • Sabato 12 ottobre dalle ore 20:00 e domenica 13 dalle ore 9:30 – Attendamenti, mercato, combattimenti e vita quotidiana medievale a cura di “Imperiales Friderici II” e “Associazione di rievocazione storica del XIII sec.”. Serate animate dalla musica medievale dei “Rota Temporis”, da uno spettacolo di giocoleria, equilibrismo e fuoco a cura de “gli Acrobati del Borgo” con il loro spettacolo “Babele”.

Le armature sono a cura di “Riccardo, Armature Medievali” e “Amici del Medioevo”.

  • Domenica 13 ottobre – Le Contrade animeranno la giornata con una serie di giochi per grandi e piccini: anelli sulla torre, corsa con i sacchi, tiro con l’arco, albero dei cesti, lancio del giavellotto.
  • Domenica 13 ottobre – Dibattito “Al nostro ambiente? … il dovuto rispetto” che si terrà sul palco “Re Manfredi”. Al dibattito saranno presenti i rappresentanti nazionali dei Consorzi per la tutela ambientale. A seguire rappresentazione teatrale “Manfredonia, sulle onde della Storia”, a cura de ILTEATROCINQUE e con la collaborazione straordinaria della Maestra di canto Maria D’Oria e della Maestra di ballo Rita Vaccarella.

 

Tiziano Samele

Redazione G.
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenti

  • Storia inventata da 4 cialtroni.
    Le contrade non sono mai esistite.

    Avatar Arrogante 14 Settembre 2019 alle 14:53 Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php