Mercoledì 22 Gennaio 2020

Gargano Style: “È stato un grande show delle eccellenze locali”

3 0

All’Artis Beer Lab di Apricena due giorni di sfide all’insegna della qualità

Tutti i vincitori della terza edizione. A trionfare è il chilometro zero

 

Il cefalo incontra gli orti di Puglia nel Panaro, un’ombrina viaggia sulla Via della Seta, anguilla, cime di rapa e bottarga sono l’emblema della Puglia dei laghi e del mare in una pizza: l’estro garganico non ha confini. Le materie prime del territorio di eccezionale qualità sono uno degli ingredienti del successo delle ricette presentate al contest Gargano Style 2019. Il prodotto garganico è il comune denominatore: vince il chilometro zero.

Il rodato format ideato da Matteo Melchionda anche quest’anno ha riunito le eccellenze della Capitanata in una grande festa dei sapori locali, plasmati dai professionisti della ristorazione. Nell’Artis Beer Lab di Apricena, location ideale per la competition, 150 chef, pizzaioli, barman, intagliatori e cake designer si sono sfidati per due giorni in diverse batterie di gara per ciascuna categoria.

IL GARGANO È UN CAPOLAVORO | L’arte del fruit carving ha catalizzato i visitatori, specie nella sessione live, insieme alla novità di questa edizione, il cake design, con una carrellata di veri e propri capolavori. Arduo il compito delle giurie altamente qualificate e scrupolose. I partecipanti del Gargano Style sono arrivati anche dal resto d’Italia per confrontarsi con i colleghi della provincia di Foggia.

“Si sono messi in gioco tanti giovani, oltre a scafati professionisti – afferma Matteo Melchionda, patron dell’evento – È stato uno show delle eccellenze del territorio. Con un pizzico d’orgoglio, posso affermare che ogni anno riusciamo ad aggiungere un tassello qualificante alla nostra manifestazione. Appena chiusa la terza edizione, abbiamo iniziato a lavorare alla prossima. Continueremo, come abbiamo sempre fatto, a valorizzare le risorse del nostro Gargano e le sue tipicità”.

LA SQUADRA | A supportare Matteo Melchionda nell’organizzazione una valida squadra di professionisti composta da Michele Sardano, titolare della Carving Thai School (Intaglio Thailandese); Vincenzo D’Apote, presidente dell’Associazione Pizzaioli Garganici (Trofeo Pizza Gourmet); l’Associazione Cuochi Gargano e Capitanata presieduta da Mario Falco (Cucina Calda); e la Conpait – Confederazione Pasticceri Italiani – Sezione Puglia e Molise (Cake Design) con il maestro pasticcere Matteo Papagno (L’Artigiana di San Severo).

“Accostamenti audaci e originali hanno caratterizzato il secondo Trofeo di Pizza Garganica, all’interno del Gargano Style – afferma Vincenzo D’Apote – Canestrato di Foggia e cefalo, salicornia della nostra Laguna e salmone sono solo alcuni degli abbinamenti capaci di fondere la tradizione e l’innovazione, contaminate dall’internazionalità. È stata una festa dei sapori di altissimo livello, all’insegna della qualità”.

I VINCITORI | Sul podio della terza edizione, medaglia d’oro, salgono Gerardo Panzarini (Cucina Flambé), Giuseppe Scarlato (Cucina Calda), Andrea Cusenza (Cake Design), Rocco Lamargese (Intaglio Thailandese), Marco de Leo (Cucina Calda Junior), Domenico Cascella (Pizza Gourmet) e Domenico Palmieri (Bartender).

I SUPER OSPITI | Molto partecipate e interessanti le masterclass, che hanno coinvolto anche gli studenti. Tra i super ospiti Peppe Di Napoli, chef della storica Pescheria Di Napoli, un fenomeno “a cascata” (il suo tormentone) anche sui social. A chiudere la kermesse lo spettacolo del gruppo di musica popolare AriaSonora.

GLI SPONSOR | Le aziende partner hanno esposto i loro prodotti, impiegati anche nelle preparazioni dei concorrenti. Hanno contribuito all’evento O-Grainbeer birra artigianale di San Severo, Selezione Casillo di Corato, Azienda Agricola “Montenero” di San Marco in Lamis, Dolci Decorazioni di San Severo, Mezzina Bevande (San Severo), Pastificio Andreola (Casalvecchio di Puglia), Rigoloccio – vini di Maremma, L’Altro Caffè (Apricena), Masseria Vocale (San Nicandro Garganico), Panificio del Gargano (San Nicandro Garganico), Imperial Palace Ricevimenti (Marina di Lesina) e Santissimo – Terre di Federico II Vini Longo di Apricena.

 

 

Redazione G.
Articolo presente in:
Capitanata · Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php