Giovedì 6 Agosto 2020

La Cina vuole sostituire pc e software stranieri: via dagli uffici pubblici. Borse piatte in attesa di sviluppi sui dazi

0 0

Mercati appesi alle trattative tra Pechino e Washington, intanto arriva un nuovo provvedimento per sostenere la produzione tech asiatica: graduale esclusione delle compagnie straniere

Fonte Repubblica.it

Redazione R.
Articolo presente in:
Economia

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *