Domenica 31 Maggio 2020

Apertura dei mercati rionali da oggi anche per settore merceologico non alimentare: le disposizioni comunali

0 1

Vista e richiamata la propria Ordinanza n. 23 del 02-05-2020 ad oggetto MODIFICA ED INTEGRAZIONE DELL’ORDINANZA N.14 DELL’11-03-2020, IN MATERIA DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19. APERTURA DEI MERCATI RIONALI DI VIA SANTA RESTITUTA E DI LARGO BARI, con la quale è stata disposta la riapertura dei mercati rionali di Santa Restituta e di Largo Bari, limitatamente al settore merceologico alimentare, a far data dal 05- 05-2020, con la rigorosa attuazione ed osservanza delle prescrizioni ivi indicate; dato atto che sono pervenute da parte di alcuni operatori mercatali richieste di verifica della possibilità di attuare disposizioni ed organizzazione delle aree per consentire l’apertura dei mercati anche al settore non alimentare del mercato di Via Santa Restituta (misto alimentare e non alimentare) e di Via Daunia (non alimentare); visto e richiamato il verbale della riunione del 12-05-2020, con il quale gli uffici comunali hanno dato atto che non sussistono particolari problematiche per la riapertura del mercato sito in Via Daunia (destinato al settore merceologico non alimentare), anche in ragione dell’esiguo numero di operatori autorizzati alla vendita, mentre per la riapertura del mercato rionale di Via Santa Restituta (destinato ai settori merceologici alimentare e non alimentare) sono state individuate una serie di azioni necessarie da attuare, per garantire la riapertura in condizioni di sicurezza;

Ritenuto che, con l’attuazione e l’osservanza delle misure indicate nel citato verbale di riunione in data 12/05/2020, è possibile consentire la riapertura dei mercati rionali di Via Daunia e di Via Santa Restituta anche al settore merceologico non alimentare, in quanto verrebbe garantita la distanza interpersonale di almeno un metro, tra gli operatori e tra questi ultimi e i relativi avventori;

DISPONE per i motivi indicati in premessa, a parziale modifica delle Ordinanze n.14 dell’11-03-2020 e n.23 del 02-05-2020, la riapertura dei mercati rionali di Via Daunia e di Via Santa Restituta, anche al settore merceologico non alimentare, a far data dal 22/05/2020, con la rigorosa attuazione ed osservanza delle seguenti prescrizioni da attuarsi per l’area mercatale di Via Santa Restituta:

• Delimitazione dell’intera area mercatale di Via Santa Restituta mediante chiusura del lato di Via Santa Restitura e del lato prospiciente il chiosco bar, con idonea disposizione dei veicoli degli operatori mercatali, con nastro colorato e/o transenne nella disponibilità dell’Ente;
• Apertura, nella parte centrale dell’area marcatale, di un varco su Via Santa Restituta e di un varco sulla rampa pedonale lato Via Barletta, sia per l’entrata, sia per l’uscita, con il rigoroso rispetto dei flussi separati;
• Presidio dei varchi di accesso e di uscita da parte dei Vigili Urbani e/o da parte di personale volontario delle Associazioni di volontariato locali;
• Obbligo di posizionamento delle bancarelle soltanto sulle due file in corrispondenza del perimetro dell’area mercatale, eliminando la fila centrale;
• Obbligo per gli operatori di occupare i posteggi loro assegnati, ad eccezione per i tre operatori (settore alimentare) ubicati sulla fila centrale, che dovranno occupare i posteggi liberi sul perimetro dell’area mercatale;
• Obbligo per gli operatori economici di utilizzare dispositivi di protezione individuali (mascherine e guanti) e di assicurare la distanza interpersonale di almeno un metro, anche tra gli avventori;
• Limitazione, da parte del personale di vigilanza e controllo, dell’accesso all’area a non più di 50 persone per volta;
• Obbligo per gli avventori di indossare, all’interno dell’intera area mercatale, così come sopra delineata, dispositivi di protezione individuali (mascherine)

Relativamente all’area mercatale di Via Daunia (destinata al settore merceologico non alimentare), considerata l’esiguità del numero di operatori autorizzati e degli spuntisti, viene prescritto l’obbligo, per gli stessi, di utilizzare dispositivi di protezione individuali (mascherine e guanti) e di assicurare la distanza interpersonale di almeno un metro, anche tra gli avventori. Anche in questa area è fatto obbligo agli avventori di indossare dispositivi di protezione individuali (mascherine) in prossimità degli operatori addetti alle vendite.

La Polizia locale verificherà il regolare svolgimento delle attività mercatali, secondo le prescrizioni sopra
indicate. Il Responsabile dell’attività di pianificazione per la riapertura delle aree mercatali suddette è individuato
nella figura del Dirigente del 1° Settore – 2° Servizio “Attività produttive”, dott.ssa Maria Sipontina
Ciuffreda.

Redazione G.
Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *