Sabato 23 Gennaio 2021

Da donna a donna, Lucia Trigiani a Michaela di Donna

1 8

Nonostante la campagna elettorale che mi vede coinvolta in prima linea nelle corse senza tempo e nelle attività propagandistiche di questo momento, non ho potuto fare a meno in questi giorni di soffermare i miei pensieri su quanto avvilente ed a tratti umiliante è stata la fase politica che ha preceduto le candidature. La nota dolente, per me, ma anche per tutte le donne, è stata la disputa sulla doppia preferenza, quel tira e molla per l’approvazione di questa riforma di legge che altro non ha fatto che svilire il ruolo delle donne in politica, che ancora una volta non viene valorizzato. Per questa ragione ho deciso di scrivere un pensiero per colei che doveva essere la candidata di Forza Italia, Michaela Di Donna, al centro di una scottante vicenda che l’ha vista esclusa dalla lista delle regionali senza una motivazione precisa.

 

Cara Michaela,

non ci conosciamo, e anche se siamo politicamente opposte mi sento a te molto vicina per quanto ingiustamente hai subito. Lasciarti fuori da questa competizione elettorale è stato un atto di puro egoismo nei confronti del nostro territorio che, invece, avrebbe potuto avvalersi di una rappresentante competente, valida e ben radicata, solo perché a qualcuno ha cominciato a tremare il terreno sotto ai piedi. Dicono che noi donne abbiamo insistito sulla doppia preferenza per poter avanzare più facilmente, o forse sono gli uomini che hanno timore di competere con valide concorrenti al punto da arrivare a decidere chi inserire o escludere dalle liste? Forse il Centrodestra si sente così forte e sicuro di vincere da poter rinunciare ad una grande risorsa che porta il nome di Michaela Di Donna? Dico questo perché ritengo giusto mettermi dalla parte delle donne dalle grandi capacità politiche perché, a prescindere dal colore, sono convinta che siamo tutte un valore aggiunto. Sono davvero dispiaciuta e rammaricata per l’umiliazione che hai dovuto subire, per la poca considerazione che ha avuto il tuo valore politico.

Da donna a donna, cara Michaela, hai tutta la mia solidarietà.

Lucia Trigiani

Redazione M.
Articolo presente in:
News

Commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO