Venerdì 15 Gennaio 2021

Pollica ricorda Angelo Vassallo e chiede verità sul suo assassinio: Manfredonia Nuova alla manifestazione di domani

2 0

Domani, 5 settembre 2020, ricorre il decimo anniversario dell’omicidio di Angelo Vassallo, il Sindaco Pescatore di Pollica in Cilento. La piccola cittadina Campana era diventata, grazie al suo impegno, una meta turistica di qualità ed un Comune all’avanguardia per la tutela ambientale, della costa e del mare, fino a meritarsi le Cinque vele blu di Legambiente, per la qualità delle acque, nonché il riconoscimento Unesco come luogo privilegiato della dieta mediterranea.

Una sera di fine estate, la collusione tra Istituzioni e poteri nascosti, trucidandolo, decise di mettere fine al suo valoroso impegno per la valorizzazione del proprio territorio. Ma il suo sacrificio non è stato vano, perché, ora che Angelo non c’è più, la sua immagine ha travalicato i confini della sua regione, diventando in tutto il Paese ed anche a livello internazionale un simbolo di buon governo, di onestà e di lungimiranza, in un Paese che certo non brilla per etica pubblica. Ora si aspetta verità e giustizia sul suo efferato assassinio.

L’Associazione Culturale e Politica “Manfredonia Nuova”, riconoscendosi nella sua infaticabile lotta per la sana amministrazione e, ancor più, incitati dall’appello del proprio Vescovo Franco Moscone, in difesa della solidarietà, dell’onestà, della storia e della bellezza del nostro territorio, parteciperà anche quest’anno alla manifestazione in onore del Sindaco Angelo Vassallo, portandosi domani ad Acciaroli, frazione di Pollica. Nell’ambito della “Festa della Speranza”, dedicata al Sindaco Pescatore, sono previste numerose iniziative. Spicca per interesse la presentazione del libro “La Verità negata”, scritto da suo fratello Dario e dal giornalista Vincenzo Iurillo, ed inoltre ci sarà la consegna dei riconoscimenti del Premio “Angelo Vassallo”, al quale hanno partecipato anche numerosi alunni dell’Istituto Comprensivo “Giordani – De Sanctis” di Manfredonia. Nei pressi della “Grande Onda”, opera realizzata sul porto di Acciaroli dall’artista sipontino Sante De Biase e dalla prof.ssa Fausta Altavilla, vi sarà una nutrita presenza di cittadini di Manfredonia, i quali si faranno anche promotori di una richiesta di gemellaggio tra il nostro Comune e quello di Pollica (Sa), a suggellare la profonda gratitudine verso un grande Sindaco e favorire le relazioni umane e culturali in suo nome.

Redazione G.
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO