Domenica 17 Gennaio 2021

“Sarà l’estate” ha ravvivato culturalmente Manfredonia. Si rafforza la collaborazione vincente tra “Teatro Pubblico Pugliese”, “Bottega degli Apocrifi” e “Gal Daunofantino”

2 1
Con “InCoro – Cento di queste periferie”, lo scorso sabato si è concluso “Sarà l’Estate”, il programma di eventi estivi gratuiti andato in scena a Manfredonia dal 26 agosto al 12 settembre tra musica, teatro e laboratori per ritrovarsi all’aperto. Il cartellone – realizzato da Teatro Pubblico Pugliese e Regione Puglia, in collaborazione con Bottega degli Apocrifi e Gal DaunOfantino con il patrocinio del Comune di Manfredonia – ha visto lo svolgimento di 8 concerti e spettacoli aperti al pubblico ed un laboratorio teatrale gratuito aperto ai ragazzi della città. Nel pieno rispetto delle norme anti-covid, “Sarà l’Estate” ha raccolto un importante riscontro di presenze ed apprezzamenti da parte del pubblico.
“I miei complimenti ed il mio sentito grazie a Teatro Pubblico Pugliese e Bottega degli Apocrifi per aver organizzato in pochissimo tempo un cartellone di eventi originale e di qualità, riuscito pienamente nell’intento di ravvivare il periodo clou dell’estate sul nostro territorio, ridando anche anima e senso di comunità a Manfredonia – dichiara Michele d’Errico, Presidente del Gal DaunOfantino – . Quello con Teatro Pubblico Pugliese e Bottega degli Apocrifi è un percorso che per noi continua proficuamente dopo l’ottima esperienza dell’estate 2019 ed ha consentito a Manfredonia, anche quest’anno, di poter offrire per tre settimane eventi e spettacoli in un momento assai complesso per la comunità. Un grazie particolare al Presidente del TTP, Giuseppe D’Urso, per la disponibilità e la lungimiranza con le quali sostiene sempre le idee del territorio riuscendole a trasformare concretamente in opportunità e risultati, soprattutto quest’anno dove, oltre alle difficoltà economiche, ci si è dovuti battere contro il Covid e tutte le conseguenze del distanziamento sociale. Nulla era scontato, tutto è stato più complicato, ma il gioco di squadra, la tenacia e le competenze messe in campo ha fatto si che ‘Sarà l’Estate’ si realizzasse e svolgesse con successo e con grande soddisfazione di tutti, cittadini e pubblico in primis. I contatti ed i confronti con queste due valenti realtà pugliesi – ha aggiunto il Presidente del Gal DaunOfantino -, certamente proseguirà al fine di poter consolidare questa collaborazione e predisporre qualcosa di importante a livello artistico-culturale per la prossima primavera – estate e per tutti gli anni avvenire”.
D’Errico sottolinea che “Le vicende del Covid-19 hanno ridimensionato temporaneamente ma non fermato questo progetto che, con rinnovato entusiasmo, abbiamo proposto con un duplice obiettivo: aggiungere un elemento di attrazione turistica e di spensieratezza dei residenti, nonchè consentire agli operatori dello spettacolo (una delle categorie maggiormente colpite dal lockdown) di poter lavorare e condividere il loro talento con il pubblico. L’auspicio è che iniziative come questa si consolidino tutto l’anno e tutti gli anni, anche per permettere a contenitori culturali, musei e scorci del nostro territorio di divenire vivi e fruibili. L’appeal turistico, l’economia e l’occupazione si fondano e si alimentano con questi elementi basilari. Come Agenzia di Sviluppo del territorio siamo convinti che queste siano le risposte giuste alle necessità da parte di imprenditori ed operatori turistico-commerciali”.
Redazione G.
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenti

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

    MANFREDONIA VIDEO