Lunedì 17 Maggio 2021

‘Io sono partita Iva’: “Zona gialla da oggi, prudenza e sicurezza le nostre parole d’ordine. Ci dissociamo da chi strumentalizza le chiusure a pranzo”

3 2

Con una settimana di ritardo rispetto agli altri territori pugliesi (e già questo è penalizzante per la nostra categoria) siamo tornati in zona gialla. Anche il futuro è ancora incerto, dal momento che non sono note le decisioni governative per il periodo di Natale e Capodanno.

Ma noi ci siamo: da Via Di Vittorio e Siponto a Via Gargano e Monticchio, dal Lungomare Nazario Sauro su fino a Via Scaloria. Stiamo lottando insieme per sopravvivere economicamente a questa prova così difficile. E lo facciamo armati di prudenza, di determinazione, di sicurezza e di rigoroso rispetto delle regole. Queste sono le nostre parole d’ordine per una ripartenza cauta, finalizzata a dare un po’ di sollievo al settore della ristorazione e dei bar, che ancora una volta sta pagando un prezzo altissimo per i problemi cronici della sanità della nostra provincia.

Sentiamo sulle nostre spalle tutto il peso delle restrizioni, con la consapevolezza di non esserne la causa. Noi non vogliamo essere parte del problema, ma parte della soluzione: le nostre riaperture dovranno essere sfruttate da tutti i cittadini come occasione per evitare gli assembramenti e frequentare luoghi sicuri, dove occasioni di assembramento non ce ne sono.

Tutti devono sapere che nei nostri locali ci sono delle regole da rispettare per il bene di tutti. Questo chiediamo ai cittadini: facciamo gioco di squadra, diamoci una mano per uscire il più in fretta possibile da questa emergenza sanitaria. Rispettiamo le regole tutti insieme, usiamo la mascherina, il gel e pratichiamo il distanziamento fisico ovunque noi siamo.

Da oggi noi riapriamo, proviamo a sopravvivere per le nostre famiglie e per le famiglie dei nostri dipendenti. Ricominciamo a lavorare e, poiché, crediamo di essere una parte importante della vita sociale della nostra comunità, saremo da oggi in poi felici di poter anche dimostrare che si potrà stare al ristorante o al bar nel pieno rispetto delle regole e in massima sicurezza.

Come dicevamo, il futuro è incerto per tutti. Come gruppo IO SONO PARTITA IVA abbiamo preso delle decisioni importanti: sostanzialmente ognuno farà ciò che ha sempre fatto. Poiché in zona gialla sono previste le chiusure per tutti alle ore 18:00, molti di noi che riescono a lavorare un pò la sera con asporto e domicilio continueranno a restare chiusi a pranzo, lasciando spazio ai ristoranti che lavorano solo in quella fascia oraria. Questo è l’aiuto che ci stiamo dando reciprocamente e che chiediamo ai cittadini di sostenere ancora come hanno fatto finora.

Il gruppo di IO SONO PARTITA IVA prende le distanze da chi, in maniera strumentale, dichiara che per ragioni di sicurezza continuerà a restare chiuso a pranzo. Abbiamo manifestato insieme per le riaperture in sicurezza, non si può strumentalizzare l’emergenza sanitaria per una manciata di like e solo perché non è in contrasto con i propri interessi lavorativi, trattandosi di locali di solito aperti solo la sera anche in periodi normali.

È una questione di correttezza fra di noi e di professionalità verso la clientela, che in questo momento non va disorientata. Come gruppo Io Sono Partita Iva abbiamo deciso così perché continueremo ad andare avanti insieme, nella fortuna come nelle avversità, sostenendoci l’uno con l’altro. Questo abbiamo scoperto nel momento buio che stiamo attraversando e questo nessuno ci potrà mai togliere: l’unione e la collaborazione ci farà superare la crisi e andare lontano.

Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO