Venerdì 23 Aprile 2021

Nando De Napoli ai microfoni di “Quelli della Domenica” su RadioManfredoniaCentro

1 0

Era proprio lui ai microfoni della emittente sipontina: Ferdinando De Napoli il celebrato campione del Napoli e della Nazionale.

Dopo aver esordito in serie A con l’Avellino, nel 1983, a soli 19aa, la sua folgorante carriere ebbe l’apice al San Paolo, alla corte di Diego Armando Maradona, con il quale vinse due scudetti, 1986-87 e nel 1989-90, una Coppa Italia, nel 1986-87, una Coppa UEFA nel 1988-89 e una Supercoppa italiana nel 1990.

Sicuramente in quelli anni fu una dei più forti centrocampisti in Europa.

Immancabile la convocazione in Nazionale e la disputa dei Mondiali di Messico 1986 e Italia 90, e l’Europeo 1988, in cui  la Nazionale, guidata da Dino Zoff, perse la semifinale con la Francia nei minuti finali.

Nel 1992 il passaggio al Milan di Berlusconi che lo volle a tutti i costi investendo 6,5 miliardi per il cartellino ed un contratto principesco per il calciatore. A Milano è rimasto un mistero il suo scarso impiego: solo 9 presenze in due anni in un Milan che ha vinto due scudetti (1992-93 e 1993-94) e una UEFA Champions League (1993-94).

A 46aa non ha perso la simpatia e la cordialità che ha sempre contraddistinto il suo personaggio.

L’intervista telefonica, in diretta facebook, dei due conduttori Antonio Castriotta e Antonio Monaco, a cui si sono aggiunte delle domande dell’ospite in studio, Angelo Salvemini, alla fine è diventata una simpatica “chiacchierata tra amici” con lo “scugnizzo avellinese” sempre umile, sorridente e pronto nelle risposte.

Non potevano mancare le domande sul “D10S” che Nando De Napoli ha conosciuto intensamente come documentano le tante foto e filmati che lo vedono sempre affiancato al numero uno di sempre.

Antonio Monaco gli ha chiesto della possibilità di rientrare nel calcio dopo la parentesi negativa a Reggia Emilia, dove ha terminato la carriera e dove vive:” Non so, dopo il fallimento della Reggiana, voglio aspettare. Non escludo il mio impegno con i bambini, mi piacerebbe insegnare e dare loro dei consigli” ha riferito il campione avellinese.

Redazione A.
Articolo presente in:
News · Sport

Commenti

    Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

    MANFREDONIA VIDEO