Martedì 2 Marzo 2021

Rifiuti: anche il singolo trasporto non autorizzato costituisce reato

0 0
Oggi 20 Dicembre, le Guardie Ambientali Italiane di Manfredonia, coordinate dal responsabile Alessandro Manzella, vigilando sul territorio per la tutela e salvaguardia dell’ambiente, hanno accertato che, nell’area industriale zona PIP. D/46 di Manfredonia, continuano sistematicamente gli abbandoni di rifiuti di ogni genere, creando non pochi problemi a tutto l’ecosistema (rifiuti già segnalati in precedenza).
Nella nostra amata città “PURTROPPO” possedere un camioncino o un tre ruote, significa essere autorizzati a trasportare di tutto, rifiuti compresi.
Ma non è assolutamente così.!
L’ art. 6 del D.L. 172/2008, in particolare la lettera d), il quale afferma che “chiunque effettua una attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di rifiuti in mancanza dell’autorizzazione, iscrizione o comunicazione prescritte dalla normativa vigente e’ punito: 1) con la pena della reclusione da sei mesi a quattro anni, nonché con la multa da diecimila euro a trentamila euro se si tratta di rifiuti non pericolosi”.
Aumentare i controlli sul nostro territorio, significa, limitare danni di ogni genere, specialmente sull’ambiente e alla salute dei cittadini.
Alessandro Manzella
Redazione G.
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO