Mercoledì 21 Aprile 2021

Animali domestici, masserie didattiche e pet therapy per superare il Covid-19

0 0

Pet therapy e attività all’aperto distanziate: la masseria didattica Emmaus apre le porte alle famiglie per le vacanze di Natale 2020

Le insolite feste che si avvicinano possono diventare davvero speciali e meno stressanti aprendo nuove opportunità di scoperta del territorio e delle sue eccellenze con le visite alle masserie didattiche, la pet therapy e adottando un cucciolo. Il dott. Luigi Urbano, Veterinario e Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL di Foggia, ha spiegato ai microfoni di ManfredoniaNews.it che: “La terapia con gli animali o “pet therapy” in alcuni casi veri e propri miracoli per tutte le persone perché è un intervento dolce che stabilisce armonia tra uomo e natura generando grandi benefici all’uomo”. La pet therapy si svolge con cinque tipologie di animali: cani, gatti, conigli, cavalli ed asinelli, “E’ una co-terapia che aiuta, rinforza, arricchisce e ottimizza l’effetto delle cure tradizionali – aggiunge- dobbiamo pensare alla gestione anche emotiva oggi e dello stress post Covid-19 -aggiunge Urbano- e la pet therapy, in tutte le sue forme, è uno strumento fondamentale ma anche prendersi cura degli animali domestici”. Dall’esplosione della pandemia, è emerso che, anche a Manfredonia, è aumentato il numero di famiglie che hanno adottato animali domestici per supportare bambini ed adolescenti ma anche anziani nell’affrontare le paure e lo stress, per generare un circolo virtuoso di riti e abitudini che ci aiutino ad uscire dall’uragano Covid-19 e non solo. La Regione Puglia, con la legge regionale n. 24/08, attuata dal regolamento del 2019, ha definito il proprio ambito operativo ed è possibile praticare pet therapy anche qui vicino, per esempio, presso la masseria didattica gestita dalla cooperativa “Emmaus” su via Manfredonia. Qui, in mezzo alla natura, alle porte di Foggia, “è in funzione una fattoria didattica che, normalmente, accoglie alunni delle scuole del territorio interessate ai percorsi di educazione ambientale – spiega Don Vito Cecere con lo scopo didattico di favorire il ‘fare’ esperienze concrete e il ‘saper fare’ attraverso l’osservazione e la conoscenza: dei cicli della natura, dei prodotti della terra coltivata con metodi biologici, del lavoro e degli attrezzi del contadino, dei più comuni animali da cortile e di alcuni esemplari di razze tipiche del nostro territorio”. I bambini possono interagire in sicurezza con esemplari dell’Asino di Martina Franca, di mucche come la “Podolica del Gargano”, pony, cavalli tra cui il “Murgese”, pecore come la “Gentile di Puglia”, caprette garganiche, il maiale “Nero pugliese”, galli, galline, oche e altri volatili. “Per le vacanze di Natale diamo la possibilità, su prenotazione, ai nuclei familiari conviventi di accedere alla masseria didattica- aggiunge- per trascorrere qualche ora all’aria aperta e a contatto con la natura diversificando le giornate in casa e cercando per quanto possibile di alleviare stress e tensione”. Per info sulle attività della Cooperativa Emmaus: http://www.emmausfoggia.org/serviziminori/fattoriadidattica.asp – Fb: Comunità Emmaus.

di Michela Cariglia

Redazione R.
Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO