Lunedì 19 Aprile 2021

Al Consorzio Re Manfredi il servizio scuolabus in diversi comuni italiani

4 3

Da gennaio 2021 l’azienda di Manfredonia chiamata a gestire il servizio scuolabus in diversi comuni italiani, garantendo condizioni di massima sicurezza grazie ad un’innovativa app.

***

È il Consorzio Re Manfredi, l’azienda di Manfredonia (FG) leader nei trasporti da oltre vent’anni, a garantire il ritorno a scuola in massima sicurezza in diversi comuni da Nord a Sud della penisola, come a Cossato (provincia di Biella) e a Nardò (provincia di Lecce), passando anche per il centro Italia.

La nostra professionalità, coniugata all’attenzione e alla passione che ci mettiamo nel nostro lavoro, ci ha permesso di farci apprezzare da diverse amministrazioni comunali, che in questo delicato periodo sono chiamate ad assicurare ai massimi livelli la sicurezza nei trasporti scolastici”, commenta Antonio Pio Gramazio, direttore tecnico del Consorzio.

Con un pizzico di emozione ricorda gli inizi incerti di due decenni fa quando con un gruppo di amici ha deciso d’investire sul proprio futuro contando soltanto sulle proprie forze e garanzie personali. Da allora ne è stata fatta di strada dal Consorzio e mai come in questo caso, trattandosi di un’azienda che si occupa di trasporti, metafora è più azzeccata!

Il consorzio conta circa 300 dipendenti stabilmente occupati e 250 automezzi impiegati.

La Re Manfredi negli anni si è saputa distinguere nel campo del trasporto scolastico per la scelta di personale esperto e plurireferenziato, i mezzi nuovi di fabbrica e di ultima generazione, e anche per l’applicazione di innovazioni tecnologiche al passo con i tempi per garantire la sicurezza degli studenti a bordo, assicurando la piena tranquillità durante il percorso. In questa fase di emergenza sanitaria il consorzio assicura la presenza a bordo di dispositivi di protezione e sanificazione a disposizione del personale e degli utenti.

Come prima azienda in Italia – spiega Gramazio – abbiamo messo a punto un’app che permette ai genitori di seguire sui propri smartphone o tablet il percorso dei propri figli da casa a scuola e viceversa”. L’app si chiama ‘Scuola Bus Tracker’ e si avvale di una tecnologia d’avanguardia che permette all’utente-genitore, previa registrazione sul sito del Consorzio e grazie ad un simpatico gadget dato in dotazione agli alunni, di accedere ad informazioni utili su eventuali ritardi o variazioni del trasporto e riceverà notifiche sul proprio dispositivo all’arrivo del mezzo alla fermata o alla salita/discesa del bambino a casa/scuola.

E in periodo di emergenza sanitaria, l’app ideata dalla Re Manfredi ha introdotto la possibilità di monitorare in tempo reale anche che tra i bambini a bordo vengano mantenute le distanze di sicurezza. “Siamo sempre attenti a tenere alta la qualità del servizio ed è per questo che ogni difficoltà, come poteva essere la distanza tra i piccoli studenti a bordo in questo periodo, si trasforma per noi in una nuova sfida che col nostro team immediatamente abbiamo accettato e vinto”. Se il distanziamento non viene rispettato, scatta un allarme ed interviene prontamente l’assistente o l’autista. “Inoltre, sempre in tema di sicurezza e Covid – aggiunge – più volte al giorno i mezzi vengono sanificati con l’impiego di ozono, che ha grande potere ossidante e disinfettante.

Dalla Puglia al Veneto e all’Emilia Romagna, oltre alla Toscana, alla Lombardia e al Piemonte dove l’azienda di Manfredonia opera già da tempo, il Consorzio Re Manfredi ha potuto dunque qualificarsi negli anni come vera e propria eccellenza italiana nel settore dei trasporti, chiamata a svolgere con ottimi risultati un ruolo particolarmente delicato durante l’attuale emergenza sanitaria.

***Ufficio Stampa Re Manfredi***

Redazione G.
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO