Martedì 19 Ottobre 2021

Un altro importante traguardo per il Museo Storico dei Pompieri e della Croce Rossa Italiana e per la nostra città

1 1

In un anno complesso come quello appena finito, la Commissione Storia e Musei dell’ASI – Automotoclub Storico Italiano, per fare rete tra le varie realtà che sono protagoniste del nostro mondo, ha realizzato il periodico on line “La rivista dei Musei” che verrà inviato trimestralmente come newsletter ai 210 musei e collezioni italiane censii, a tutti i Presidenti e componenti i Consigli Direttivi dei Club federati ASI e a tutti i volontari della loro Federazione. Con la fine dell’anno appena trascorso, hanno riunito e stampato su carta i quattro numeri de La Rivista in un Annuario 2020 per inviarlo a tutti con l’obiettivo di diventare uno strumento utile a creare rete fra tutte le realtà che sono state censite e sono visibili anche sul sito www.asimusei.it. L’iniziativa è mirata a promuovere tutte le realtà museali, perché le loro auto, moto e mezzi di ogni tipo, che riposano ora in musei piccoli e grandi sparsi in tutto il Paese, in passato hanno vissuto e superato altri difficili momenti e sono testimonianza della nostra storia. I musei si possono realizzare per passione, nostalgia e memoria storica, Michele Guerra, scrive il dott. Danilo Castellarin direttore della rivista, nella Cittadella del Sicurezza e della Formazione di Manfredonia, ha fondato Euroambiente ed il Museo Storico dei Pompieri e della Croce Rossa Italiana di Manfredonia (FG), fondendo tutti e tre i motivi, con l’obiettivo di realizzare, “non solamente la testimonianza storica ma anche la diffusione di una mentalità sociale più attenta alla sicurezza e alla salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro e nell’ambiente esterno e di vita, uno stimolo alla cittadinanza per promuovere la prevenzione e il senso civico”. Fra i tanti scopi di questa interessante struttura la lotta alla piaga degli incendi estivi che sfregiano il territorio e la conoscenza delle gesta eroiche dei Pompieri e del personale della Croce Rossa Italiana che rappresentano una preziosa testimonianza dell’opera di intervento e soccorso al servizio della gente. La rivista dei musei, curata dalla Commissione Nazionale Storia e Musei, dell’Automotoclub Storico Italiana, riconoscendo il pregio della iniziativa che è culminata con la realizzazione di questo straordinario Museo, ha voluto tributare al dott. Michele Guerra fondatore del Museo, l’importante riconoscimento e merito, dedicandogli la prima pagina di questo annuario ed altre tre pagine, riconoscendo come “il Museo che guarda al futuro per la diffusione della prevenzione”. Le immagini hanno messo in ampio risalto oltre al nome della nostra città, anche quello del maestro d’ascia Antonio Berardinetti che ha sapientemente realizzato tutte le parti in legno del museo oltre ad una scena sui furiosi bombardamenti anglo-americani sul porto di Manfredonia avvenuti il 23 settembre 1943 quando infuocava il secondo conflitto mondiale.

Approfittiamo per informare i nostri lettori e simpatizzanti che, fino a nuove disposizioni, il museo sarà aperto nei giorni feriali rispettando il contingentamento e tutte le norme di sicurezza e prevenzione. Eventuali prenotazioni possono essere fatte ai numeri telefonici del Museo 0884541995 e 3400852706

Vito Marchitelli

 

Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO