Giovedì 17 Giugno 2021

Ottavio Greco va in pensione, ma continuerà a custodire il faro

1 0

Dopo sedici anni al faro di Manfredonia, Ottavio Greco, tecnico appunto del nostro faro, andrà in pensione. Una notizia che inizialmente ha sconcertato tutti coloro che hanno sempre goduto della meravigliosa vista dalla lanterna, ma soprattutto della garbata amicizia del suo custode. Ottavio non solo è un uomo ricco di fascino e di gentilezza, col suo aspetto da lupo di mare, ma è anche il miglior custode che il nostro faro potesse avere. Costruito a partire dal 1868, il faro di Manfredonia entrò in funzione nel 1886. Il primo meccanismo per produrre la luce funzionava a gas, e rimase tale fino al 1996. Durante la seconda guerra mondiale, venne distrutto, ma fu ricostruito ripristinando il meccanismo originale. Nelle mani di Ottavio Greco il faro è diventato un vero gioiello; infatti viene da lui curato e manutenuto non solo con grande cura, ma anche grande passione. Ottavio è appassionato di modellismo, e il suo ufficio è un piccolo museo di cimeli di mare e modellini di fari, che si aggiungono alla sua passione più grande, il faro appunto. Nel corso degli ultimi anni, grazie anche alla complicità di Bruno Mondelli, si sono susseguite tante iniziative che hanno portato il faro all’attenzione della città. L’apertura al pubblico con la foto dal drone, la rimozione dei pannelli per illuminare con il fascio di luce la città, hanno ricordato a tanti manfredoniani, ma anche tanti turisti, che il faro è parte integrante della nostra Manfredonia. La bella notizia è che probabilmente Ottavio, pur andando in pensione, non lascerà il faro. C’è la possibilità che resti nella casa al suo interno, dove ha abitato tutti questi anni. Anche se non potrà più avere accesso alla lanterna, di cui si occuperà il Reggente di Vasto, Ottavio dovrebbe rimanere nel faro perché esso non resti incustodito e abbandonato. Il Reggente verrà a Manfredonia di persona solo per effettuare i controlli e la manutenzione ordinaria della lanterna, ma tramite il controllo elettronico potrà gestire tutto anche in remoto.

 Mariantonietta Di Sabato

 

Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO