Sabato 6 Marzo 2021

La conduttrice manfredoniana Floriana Rignanese sul grande schermo con un nuovo film: “L’invisibile essenza dell’anima”.

1 0

Saranno a Carovigno in provincia di Brindisi alcune riprese del nuovo lavoro cinematografico del Regista Leonardo Ginefra, con protagonisti l’attrice Antonella Genga, la conduttrice e attrice Floriana Rignanese, Andrea Savoia, Anna Vasile, Gabriele Laghezza, Dana Ceci, Guendalina Losito, Luigi Fabio Mastropietro, Petra Loseto, Giorgia Cavallaro, Paola Zanoni, Carlo D’Alessandro, Nikita Berlincioni, Pasquale Pascale, Francesca Anelli, Danny Losito, Marzia Saba Rizzi, Grazia D’Aversa, Vito Lasorsa, Mariangela Cardone e la partecipazione straordinaria del noto paroliere ed autore televisivo FABRIZIO BERLINCIONI.

Dall’incontro con l’attrice Floriana Rignanese sono nate straordinarie sinergie racconta il regista Leonardo Ginefra, ed ha molto apprezzato la presenza di illustri e prestigiosi nomi dell’ambito dello spettacolo come il noto paroliere e autore Televisivo FABRIZIO BERLINCIONI e la giornalista romana Paola Zanoni che la stessa conduttrice Pugliese insieme a Gabriele Laghezza hanno fornito al progetto cinematografico, regalando allo stesso un significativo “valore aggiunto”.

Floriana Rignanese nativa di Manfredonia è un’attrice e presentatrice tv, ma soprattutto un’artista a tutto tondo. Le sue numerose conduzioni in migliaia di eventi tra l’Italia e l’estero parlano chiaro.
Dichiara di essere stata fortunata nell’aver incrociato il Maestro Michele Placido ed averle donato grandi soddisfazioni durante la sua carriera. La bella conduttrice, definita dalla stampa la Milly Carlucci del Sud, racconta che partecipando ad un provino di recitazione circa 20 anni fa, il noto attore e regista Michele Placido, notò le grandi doti di Floriana nel condurre e recitare, decidendo di non farla scappare ed iniziare con lei un lungo e gratificante percorso regalandole tante soddisfazioni in numerosi eventi Televisivi e Teatrali.

“L’ invisibile essenza dell’anima”

E’ la storia di due ragazzi Leandro e Melissa, ambientata negli anni 50. Melissa vive alle baracche sul mare con le sue sorelle Petra, Iris e il piccolo Abel, loro vivono di elemosina e di stenti. Un giorno Melissa incontra un ragazzo di nome Leandro e se ne innamora perdutamente, ma i due non hanno vita facile a causa della gelosia di Réina nei confornti di Leandro e dell’ira del falegname Rodrigo che vive in paese in una casa/bottega insieme a Leandro a cui proibisce categoricamente di allontanarsi da lui e dalla sua abitazione. I due innamorati quindi, decidono di fuggire lontano da tutti, ma il destino ancora una volta ostacolerà il loro sogno d’amore.

In questo film Floriana indossa abiti anni 60 e il suo nome è “Alice”.

È un film interamente girato nel sud ed è stato scritto in una notte, come racconta il regista Leonardo Ginefra. Un film che parla di sentimenti, “ma non come quelli odierni – precisa Ginefra – che si consumano dopo poco tempo. Oggi non si ha quasi più nemmeno il senso e la capacità di capire cosa sono i sentimenti, cos’è l’amore stesso, quel senso di eterno, quella promessa indelebile che oramai non esiste più. Il regista cerca di spiegare l’amore attraverso una rappresentazione ambientata tra gli anni ‘40 i primi anni ‘60, dove l’umanità stessa era molto lontana dalla tecnologia, dove le persone avevano un approccio molto più diretto e profondo tra di loro.

Le riprese sono quindi tutte in Puglia tra Monopoli, Polignano a Mare, Rutigliano, Conversano e Carovigno.

Le riprese a Carovigno inizieranno a partire tra fine Febbraio e Marzo 2021.

Reparto produzione: Francesco Nastro

Il film uscirà nei cinema.

 

Redazione M.
Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO