Domenica 28 Novembre 2021

Strade, verde pubblico e fibra ottica: proseguono i lavori a Manfredonia

2 1

Qualche giorno fa il Consiglio dei Ministri ha deliberato di prorogare per altri 6 mesi l’affidamento della gestione del comune di Manfredonia alla Commissione Prefettizia. Una decisione che in tanti si aspettavano ma che ha lasciato l’amaro in bocca a chi sperava di poter tornare a votare in primavera. In attesa che la città venga traghettata verso un nuovo governo cittadino, abbiamo cercato di fare un po’ di chiarezza rispetto a due temi delicati: stato del verde pubblico e strade in città.  Sul fronte del verde pubblico sono partiti nelle scorse settimane interventi di potatura e messa in sicurezza degli alberi lungo alcune delle arterie cittadine, da Siponto a Monticchio, gli interventi più significativi hanno interessato le palme del lungomare Miramare ed il patrimonio arboreo di viale Giuseppe di Vittorio. Che il verde pubblico sipontino versi in condizioni indecorose è evidente, tuttavia, una parte delle risorse economiche previste dal Governo centrale per i comuni commissariati verrà stanziata proprio per gli spazi verdi. Lo stato critico della villa comunale, sempre più spesso oggetto di ignobili atti vandalici, potrebbe avere le settimane contate. Sono in dirittura d’arrivo i lavori di potatura degli alberi, mentre partiranno nel periodo primaverile i lavori per la realizzazione di un nuovo tappetino erboso e del relativo impianto di irrigazione, come ci ha riferito l’Ing. Giuseppe Di Tullo. Entro l’estate, quindi, il Parco delle Rimembranze di Manfredonia potrà presentarsi con una veste sicuramente più “green”. Sempre nei prossimi mesi dovrebbero avere inizio i lavori per il restyling di Piazza Europa, gli interventi di messa in sicurezza di Viale Michelangelo (dove sono stati recuperati i residui del ribasso del I lotto) e di Viale dei Cappuccini (nei pressi del Cimitero). Entro Maggio potrebbero arrivare novità importanti anche riguardo al recupero e restauro pavimentale di Corso Roma, il cui importo stimato è pari a 2 milioni di euro. Proprio sul fronte delle strade, che a Manfredonia da anni versano in condizioni di evidente precarietà (lavori di fibra ottica a parte), entro fine Marzo verranno ultimati i lavori di circa un terzo delle arterie interessate dagli scavi per l’istallazione della fibra. “Sono state cablate 15.000 unità immobiliari su 15.800 totali previste, quindi l’intervento tecnologico è praticamente terminato. Stiamo quindi procedendo con le riasfaltature: il ripristino provvisorio, cioè la striscia di colore rosa, sparirà come in tutte le altre città d’Italia per lasciare il posto al ripristino definitivo, nel pieno rispetto della normativa nazionale che regola questa tipologia di lavori”. “La progettazione della nuova rete in fibra ottica vede Manfredonia suddivisa in tre anelli. Per il momento siamo stati autorizzati a intervenire con le riasfaltature sul primo anello progettuale, coi ripristini in conclusione alla fine del mese di marzo. Rimaniamo in attesa del via libera per procedere a riasfaltare i restanti due anelli. Siamo consapevoli dei disagi vissuti dai cittadini di Manfredonia: ci scusiamo perciò con loro nella consapevolezza che la stessa cittadinanza ha ben chiara l’importanza di una infrastruttura digitale come la nostra, peraltro funzionante e già al servizio di abitazioni private, scuole e imprese, a maggior ragione in un momento come quello attuale segnato dalla pandemia”, fanno sapere da Open Fiber. ‘L’unica costante della vita è il cambiamento’, diceva Buddha, speriamo che i prossimi possano essere per Manfredonia cambiamenti in positivo.

Giovanni Gatta

 

Articolo presente in:
News

Commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO