Lunedì 19 Aprile 2021

SPID: cos’è e come si usa

0 0

Dal 1° marzo 2021 sono attive anche in Puglia le nuove disposizioni previste dal Decreto Semplificazione in materia di accesso ai servizi digitali. SPID è il Sistema Per l’Identità Digitale, unica chiave per accedere a tutti i servizi pubblici online. Lo SPID è quindi obbligatorio e non sarà più possibile registrarsi su siti e app regionali con altre modalità d’accesso. Con lo SPID si potrà accedere ai servizi on line della pubblica amministrazione e dei privati aderenti, con una coppia di credenziali (username e password) personali. Si può scegliere di attivarlo, gratuitamente o a pagamento, sul sito di uno dei gestori d’identità abilitati. Una volta ottenuto, l’utilizzo di SPID è gratuito per il cittadino. Rimangono comunque sempre attive le modalità di accesso con Carta d’identità elettronica (Cie) e la Carta nazionale dei servizi (Cns). Cosa cambia per gli utenti dei servizi pubblici? Per prima cosa, moltissimi servizi e operazioni della Pubblica Amministrazione e dei privati aderenti, sino ad ora possibili solo recandosi direttamente negli uffici di competenza, potranno essere effettuati online in totale sicurezza. Oltre a questo, il decreto prevede che tutte le Pubbliche Amministrazioni nazionali debbano integrare la piattaforma pagoPA nei sistemi per la riscossione delle proprie entrate e avviare i progetti di trasformazione digitale necessari per rendere disponibili i propri servizi sull’App IO. Questo significa che sarà anche possibile pagare tributi e altri oneri verso la PA attraverso una piattaforma on line, sicura e immediata.

di Paolo Licata

 

 

 

 

 

Redazione R.
Article Tags:
Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO