Domenica 18 Aprile 2021

“Italia-Albania, quale narrazione?”

1 0

A pochi giorni dalla ricorrenza dei trent’anni dal primo sbarco degli albanesi in Puglia, appare interessante scoprire a che punto sia la narrazione e l’evoluzione dei rapporti fra le due realtà adriatiche e soprattutto quale sia e sia stata l’immagine dell’Italia in Albania offerta dai mass media italiani nell’ultimo secolo (stampa, cinema, televisione e web).

 A questo tema è dedicato il dibattito on line  “Italia-Albania, quale narrazione?” su iniziativa della Fondazione Gramsci di Puglia  che si terrà mercoledì 10 marzo, ore 21.00 dalle pagine fb della Fondazione Gramsci di Puglia (https://www.facebook.com/fondazionegramscipuglia),

evento fb :

(https://fb.me/e/4fz4UblG3 ),

Albania News: (https://www.facebook.com/albnews),

sul canale Youtube del giornalista Arbër Agalliu:  

(https://www.youtube.com/channel/UCb9Eg8CLalEy28A6ju9tH6A)

Risulta ormai palese come l’emergenza Covid 19, che dura ormai da un anno, abbia rallentato fortemente le iniziative di tutti i settori fondamentali, fra i quali sono presenti anche le attività dell’area culturale. Uno stop che colpisce in special modo le sinergie di sviluppo fra partner internazionali visti i rischi e i divieti di spostamento fra le due sponde dell’Adriatico, la semi-impossibilità di compiere ricerche sul campo e la difficoltà di divulgazione degli progetti svolti nel passato.

In tale situazione ai limiti dell’immaginabile per non vivere in perenne attesa del ritorno alla normalità il mondo della cultura, della ricerca e dell’arte hanno dovuto reinventarsi e proporsi con mezzi, media e linguaggi differenti.

Per tale motivo la Fondazione Gramsci, in stretto coordinamento con la Regione Puglia, ha proseguito l’attività di cooperazione con istituzioni culturali albanesi con l’obiettivo di realizzare una rete di relazioni finalizzata a favorire politiche comuni di promozione culturale.

Il seminario on line “Italia-Albania, quale narrazione?” è la prima iniziativa riguardante il progetto Per una rete delle istituzioni tra Puglia e Albania, nell’ambito del nell’ambito del piano straordinario Programmazione Custodiamo la Cultura in Puglia, promosso dalla Regione Puglia – Assessorato all’industria turistica e culturale- (Fondo Speciale Cultura L.R. 40/2016 art. 15 comma 3- Investiamo nel vostro futuro).

Nell’evento moderato dal giornalista e reporter Arbër Agalliu di Albania News, si analizzerà come l’immagine dell’Italia in Albania e nei Balcani sia mutata rapidamente nel corso del tempo. Ci saranno gli interventi di Edon Qesari dell’Università del Mediterraneo di Tirana che illustrerà le dinamiche diplomatiche altalenanti fra le due nazioni, della resistenza del mito italiano oltre Adriatico e sulla trasformazione attuale dei rapporti fra Italia e Albania;

Antonella Fiorio, ricercatrice della Fondazione Gramsci di Puglia che si concentrerà sul ruolo simbolico e significativo per le relazioni fra le due nazioni, delle vicende del Battaglione, divenuto poi Brigata e Divisione, “Antonio Gramsci” in Albania e delle reazioni degli studenti della generazione Z quando questo tema gli è stato proposto durante il progetto con le scuole svolto prima dell’emergenza Covid 19 : “Tracce di Resistenza: la Brigata Gramsci in Albania 1943-1945”, i cui risultati sono editi da Besa Edizioni nel libro Così vicini, così lontani.

Vito Saracino, ricercatore sipontino della Fondazione Gramsci di Puglia che ci illustrerà i risultati delle proprie studi sui tentativi volontari ed involontari di egemonia mediatica italiana in Albania, passando dai quotidiani in lingua italiana del primo novecento, all’epopea di Radio Tirana offrendo una panoramica sui contatti fra la Rai e la televisione di stato albanese fino all’avvento delle emittenti private con le esperienze di televisione “mista”.

Questo evento, grazie alla partecipazione di Albania News, sarà utile anche a sottolineare come il web sia attualmente un importante mezzo di contatto fra le diverse generazioni di albanesi in Albania e di come sia diventato uno spazio utile agli italiani per comprendere ciò che succede nella Repubblica delle Aquile.

Redazione G.
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO