Lunedì 19 Aprile 2021

Molestie sul lavoro, Stea: una “indagine” conoscitiva della Regione Puglia

0 0

L’assessore Regionale, al Personale Organizzazione e Contenzioso Gianni Stea, in collaborazione con l’ufficio Statistico regionale, promuove un’indagine conoscitiva sul fenomeno delle violenze sui luoghi di lavoro.

Si tratta di un’iniziativa nata su proposta del Comitato Unico di Garanzia (Cug) della Regione, da tempo impegnato a promuovere nella nostra Amministrazione, la cultura delle Pari Opportunità e del rispetto della dignità della persona nel contesto lavorativo, sostenendo le linee definitive espresse il 21 giugno 2019 nella conferenza del Centenario dell’OIL (Organizzazione internazionale del lavoro) e secondo la Convenzione n.190 e la Raccomandazione n.206, della Comunità Europea.

“La convenzione esprime un chiaro impegno per un mondo del lavoro libero da violenza e molestie e promuove un’ampia protezione contro situazioni che contemplino tali aspetti prestando particolare attenzione a coloro che sono maggiormente vulnerabili o versino in situazioni particolari”, sottolinea Stea che coglie l’occasione per ringraziare il dirigente di sezione, Nicola Paladino.

In linea con tutto questo, oggi, proprio nella data dal forte valore simbolico, l’8 Marzo, a tutti i dipendenti regionali, sarà inviata una mail dall’ufficio statistico contenente un link che rimanda ad un questionario anonimo da compilare. Sarà necessario loggarsi su Google con la propria utenza regionale, ma nessun dato personale o identificativo sarà raccolto.
Questa indagine si propone di tracciare un quadro sulle molestie e la violenza di genere nei nostri luoghi di lavoro e di indagare lo stato dell’arte della normativa e delle iniziative di contrasto . Lo scopo è quello di costruire una base di informazioni utili per attuare strategie di risposta al fenomeno, con il fine ultimo di identificare necessità, condividere buone pratiche e proporre potenziamenti.

Redazione G.
Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO