Lunedì 19 Aprile 2021

Donato apparecchio radiodiagnostico mobile dall’AIL di Foggia alla Struttura Complessa di Ematologia del Policlinico Riuniti di Foggia

0 0

Un apparecchio radiodiagnostico mobile è stato donato dall’Ail di Foggia, l’Associazione contro le leucemie, alla Struttura Complessa di Ematologia del Policlinico Riuniti di Foggia.

 

L’apparecchio, del valore di 48mila euro, permetterà ai degenti del reparto, che necessitano di esami radiodiagnostici, di eseguirli nella struttura, evitando, in tal modo, il trasferimento in altri reparti, garantendo così una maggiore sicurezza ad una fascia più debole di pazienti e conservando sterile il reparto. L’apparecchio radiodiagnostico, dopo il collaudo, verrà trasportato nella Struttura Complessa di Ematologia e resterà unicamente a disposizione dei pazienti ricoverati nel reparto.

 

La donazione ha la finalità di garantire maggiore sicurezza ai nostri pazienti, in particolare in questo periodo storico sanitario che ci vede alle prese con la pandemia da Covid-19 – dichiara il Presidente dell’Ail Foggia, Direttore f.f. della Struttura Complessa di Ematologia Dott. Celestino Ferrandina. Permettere ai nostri pazienti di eseguire esami radiodiagnostici all’interno del reparto stesso in ambienti sicuri e sterili rappresenta una maggiore garanzia a cui puntiamo con la nostra attività di volontariato. Da decenni, infatti, l’Ail ha assicurato vicinanza alle necessità della struttura ospedaliera, rappresentando un punto di riferimento per pazienti, caregiver e l’intero assetto operativo ospedaliero”.

 

Il Commissario Straordinario del Policlinico Riuniti Dott. Vitangelo Dattoli ringrazia a nome della Direzione Strategica e di tutto il personale dell’Azienda ed esprime il suo apprezzamento al Presidente Dott. Celestino Ferrandina e a tutti i volontari dell’Ail Foggia per la donazione dell’apparecchio radiodiagnostico mobile e per la costante vicinanza al Policlinico Riuniti di Foggia oltre che per il grande impegno profuso quotidianamente al servizio della comunità.

Redazione G.
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO