Lunedì 19 Aprile 2021

“La democrazia rappresentativa e le diverse vie della partecipazione”

0 1

Dopo il successo riportato dal suo recente lavoro: “I minori enti locali fra legislazione e costituzione” il dott. Antonio Nasuti, concittadino di adozione, già segretario generale e direttore del Comune di Bari, ha offerto ai nostri affezionati lettori la sua ultima fatica editoriale nella quale tratta un altro interessante argomento che riguarda la vita socio-politico-economica della Nazione, attraverso una sintetica, quanto capillare analisi del governo della cosa pubblica in un paese libero: La democrazia rappresentativa e le diverse vie della partecipazione. Un titolo emblematico, molto profondo per gli argomenti trattati, ma leggero nei suoi contenuti. In 151 pagine l’Autore analizza la parola democrazia: potere, dal greco (kràtos) del popolo (démos)) e come, nel suo significato, viene esercitata. Nell’opera, divisa in quattro capitoli sono analizzati i vari modi di esercitare la democrazia: (rappresentativa, partecipativa, deliberativa, in diretta). La nostra è una democrazia rappresentativa, in quanto condizione fondamentale del governo costituzionale. Per cui, tale rappresentanza, nella sua accezione, si contrappone alla democrazia (governo diretto del popolo) dove la responsabilità del cittadino non viene espressa direttamente, bensì da un voto attraverso il quale si conferisce ad altri di rappresentarlo (democrazia rappresentativa). Con dovizia di particolari, il dott. Nasuti ha analizzato le diverse forme di democrazia, al fine di trovare una soluzione con il dettato dell’art:67 della Costituzione, che sancisce una sola forma di autorità fondata sulla conta dei voti  e la regola di maggioranza nelle decisioni tra cittadini adulti. La transitorietà, la circolazione e l’universalità del potere sono i cardini della libertà politica. “Nella democrazia, si chiede l’autore: “ …non c’è un sopra e un sotto prestabilito e la distinzione tra fare le leggi e ubbidire ad esse (il sotto e il sopra) è comunque per convenzione; per questa ragione noi accettiamo di obbedire alle leggi. Viene spontaneo chiedersi se. la rappresentanza, così come articolata nel nostro sistema costituzionale è capace o meno di rispondere all’urto dei nuovi tempi o andrebbe, comunque rivista e/o rinforzata”: Il dott. Antonio Nasuti, nato a Monte Sant’Angelo, dopo la pensione, si è trasferito a Manfredonia, dove da molti anni vive. Ha svolto attività pubblicistica nel settore  giuridico – amministrativo, con contributi su riviste specializzate e autore di numerose pubblicazioni. E’ stato docente a contratto di diritto degli enti locali e di istituzioni di diritto pubblico nell’Università degli Studi di Bari, nonché componente del Comitato di redazione della Rivista “I Comuni d’Italia” e consulente della Rivista amministrativa “Nuova Rassegna”. Un libro che merita di essere letto, da non perdere.

Matteo di Sabato

 

 

Redazione M.
Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO