Lunedì 19 Aprile 2021

Il Manfredonia. L’Eccellenza riprende ad Aprile.

0 0

” Si disputerà solo il girone d’andata, ripartendo dalla 5^ giornata, con i play-off dalla prima alla quarta per ogni girone.” così ha sentenziato Vito Tisci, presidente del Comitato Regionale Puglia della LND. Si potrebbe ripartire da Domenica, undici Aprile. Le società, a più riprese, hanno manifestato la volontà di giocare, a questo si è aggiunto la necessità di mandare delle squadre in serie D, campionato che si sta svolgendo regolarmente con tanto di retrocessioni. Non saranno penalizzate le squadre come il San Marco in Lamis, del Presidente, Aniello Calabrese, che ha preferito far migliorare la situazione Covid e organizzare con calma la prossima stagione. Non ci saranno retrocessioni. Il Manfredonia ha ripetutamente dichiarato la volontà di andare in campo. Chiarissimo è stato l’allenatore, mister Danilo Rufini “L’Eccellenza è un campionato molto simile alla serie D, non ci sono ragioni per non farlo riprendere” ha sempre sostenuto. Gli ha fatto echo il patron, Raffaele De Nittis, quest’anno calciatore della rosa, che ha riferito: ”Siamo più che pronti per ripartire. Non possiamo però non tener conto della sostenibilità, necessaria in tutte le società per evitare disastri. Bisogna fare i conti anche con la pandemia, adotteremo tutte le misure per evitare che nessuno rischi nulla sul piano sanitario.” Alla fine si giocheranno nove partite per poi disputare i playoff. Le vincitrici delle due fasi finali di disputeranno la serie D, in una solo sfida. Il Manfredonia ripartirà da capolista in condivisione con il Corato. Difficilissimo, però, fare previsioni e immaginare in che condizioni si presenteranno le squadre dopo quasi cinque mesi di stop.

l Manfredonia. L’Eccellenza riprende ad Aprile.

“Si disputerà solo il girone d’andata, ripartendo dalla 5^ giornata, con i play-off dalla prima alla quarta per ogni girone.” così ha sentenziato Vito Tisci, presidente del Comitato Regionale Puglia della LND. Si potrebbe ripartire da Domenica, undici Aprile. Le società, a più riprese, hanno manifestato la volontà di giocare, a questo si è aggiunto la necessità di mandare delle squadre in serie D, campionato che si sta svolgendo regolarmente con tanto di retrocessioni. Non saranno penalizzate le squadre come il San Marco in Lamis, del Presidente, Aniello Calabrese, che ha preferito far migliorare la situazione Covid e organizzare con calma la prossima stagione. Non ci saranno retrocessioni. Il Manfredonia ha ripetutamente dichiarato la volontà di andare in campo. Chiarissimo è stato l’allenatore, mister Danilo Rufini “L’Eccellenza è un campionato molto simile alla serie D, non ci sono ragioni per non farlo riprendere” ha sempre sostenuto. Gli ha fatto echo il patron, Raffaele De Nittis, quest’anno calciatore della rosa, che ha riferito: ”Siamo più che pronti per ripartire. Non possiamo però non tener conto della sostenibilità, necessaria in tutte le società per evitare disastri. Bisogna fare i conti anche con la pandemia, adotteremo tutte le misure per evitare che nessuno rischi nulla sul piano sanitario.” Alla fine si giocheranno nove partite per poi disputare i playoff. Le vincitrici delle due fasi finali di disputeranno la serie D, in una solo sfida. Il Manfredonia ripartirà da capolista in condivisione con il Corato. Difficilissimo, però, fare previsioni e immaginare in che condizioni si presenteranno le squadre dopo quasi cinque mesi di stop.

Redazione A.
Articolo presente in:
Manfredonia calcio · News · Sport

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO