Giovedì 13 Maggio 2021

Vaccini anticovid, aggiornamento 30 aprile 2021

0 0

Le dosi di vaccino anticovid somministrate fino ad oggi in Puglia sono 1.263.108. Il dato è aggiornato alle ore 17.00.

 

Asl Bari. Sono 7.106 le vaccinazioni eseguite nelle ultime 24 ore nei centri della Asl di Bari, di cui 4780 prime dosi e 2326 seconde. Soltanto nell’Hub fiera del Levante a Bari si è registrato un record di somministrazioni pari a 1650, in favore delle categorie previste dai piani nazionale e regionale. Prosegue in parallelo alla attività vaccinale negli hub, la campagna di immunizzazione a cura dei medici di Medicina generale che – sulla base della fornitura di vaccini a loro assicurata in queste ore dal NOA Covid Vacc – continueranno ad essere operativi a domicilio, nei propri studi e nelle sedi messe a disposizione dall’azienda. Al fine di evitare disagi e assicurare che le operazioni si svolgano in maniera ordinata e sicura, si ricorda agli utenti di rispettare sempre l’orario di prenotazione della vaccinazione. Finora sono state eseguite in generale nei punti vaccinali della ASL 354.003 somministrazioni, di cui 266.713 prime dosi e 87.290 seconde. Con una copertura vaccinale che ha raggiunto con almeno la prima dose il 24 per cento della popolazione residente e l’8 per cento anche con la seconda. In dettaglio, nella fascia d’età 79-70 anni sono stati somministrati 85.279 vaccini, tra prime e seconde dosi, mentre alle persone ultraottantenni sono state destinate più di 114mila dosi, di cui 66.948 prime inoculazioni e 47.326 seconde.

Policlinico di Bari. Primo maggio di vaccinazioni al Policlinico di Bari. Domani dalle 8 alle 18 saranno aperti 32 ambulatori ospedalieri per la somministrazione delle seconde dosi ai pazienti oncologici. In tutto sono in programma 2.119 vaccinazioni: a ricevere la seconda dose, a distanza di 21 giorni, saranno tutte le persone vaccinate con Pfizer in occasione della “Notte dei vaccini” organizzata dal Policlinico di Bari il 10 aprile scorso. Mentre i caregiver che il 10 aprile scorso avevano ricevuto l’iniezione di Astrazeneca dovranno aspettare le dodici settimane previste da protocollo per il vaccino anglosvedese.

 

Istituto Tumori Giovanni Paolo II. Da venerdì 30 aprile a martedì 4 maggio sono in programma 918 somministrazioni riservate ai pazienti dell’istituto Tumori ‘Giovanni Paolo II’ di Bari. Di queste, 106 sono prime dosi destinate a pazienti presi in carico dalle unità operative di oncologia medica per la patologia toracica, chirurgia toracica mini-invasiva e radioterapia, attualmente in cura o che hanno sospeso le cure da meno di 6 mesi. Le restanti 812 sono seconde dosi destinate a coloro che hanno già ricevuto la prima dose all’inizio di aprile. Il calendario vaccinale è così organizzato: venerdì 30 aprile, con inizio alle

 

 

15, sabato 1° maggio e domenica 2 maggio, dalle 9 alle 21, lunedì 3 maggio e martedì 4 maggio, dalle 15.

 

Asl Foggia. Continua senza sosta in provincia di Foggia la campagna vaccinale anti COVID nei Punti Vaccinali, nei centri specialistici e ad opera dei medici di medicina generale. La giornata di ieri si è conclusa con 4.818 somministrazioni. Dall’avvio della campagna vaccinale ad oggi sono state somministrate 209.286 dosi di vaccino. Di queste, 158.872 sono le prime dosi e 50.414 le seconde. Le persone ultraottantenni che hanno ricevuto la prima somministrazione sono 35.284; di queste, 26.882 hanno ricevuto anche la seconda dose.
Hanno ricevuto la prima dose di vaccino 22.871 persone estremamente vulnerabili o affette da grave disabilità; 10.121 caregivers e familiari conviventi; 36.597 persone di età compresa tra 70 e 79 anni. I medici di medicina generale, ad oggi, hanno effettuato 36.572 somministrazioni. Oggi, presso l’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo sono stati vaccinati, tra prime e seconde dosi, 20 pazienti oncologici, 10 pazienti talassemici, 57 pazienti ematologici, 3 persone affette da malattie rare, 32 familiari conviventi.

 

Al Policlinico Riuniti di Foggia presso il Poliambulatorio Vaccinale dell’UOC Igiene del plesso D’Avanzo, nella giornata di oggi 30 aprile fino alle ore 17.00 sono state vaccinate 160 persone: 99 con condizioni di estrema vulnerabilità, 25 conviventi di pazienti ad alto rischio, 12 adulti di 60 anni di età e più.

 

Asl Bt. Anche nella Asl Bt continua la somministrazione del vaccino: presso gli hub vaccinali sono stati distribuite più di 2mila seconde dosi mentre in medici di medicina generale stanno portando avanti la vaccinazione dei fragili. Solo nella mattinata di oggi hanno vaccinato 530 soggetti rientranti nelle categorie di fragilità.

Asl Brindisi. Secondo l’ultimo report a cura dell’Unità operativa di Epidemiologia del Dipartimento di Prevenzione della Asl Brindisi, dal 27 dicembre 2020 al 29 aprile sono state somministrate 111.333 dosi di vaccino, di cui 84.933 prime dosi e 26.400 seconde dosi. Mediamente, sono state somministrate 976,6 dosi per giornata di vaccinazione. Il dato delle prime dosi risulta così distribuito: il 52,7% agli anziani; il 17,8% ai soggetti fragili; il 15,1% al personale sanitario; il 9,8% al personale scolastico; il 3,4% alle forze dell’ordine; l’1,2% ad altre categorie. Questa, invece, la distribuzione delle seconde dosi: per il 48,4% agli anziani; per il 44,4% al personale sanitario; per il 4,5% ai soggetti fragili, per il 2% al personale scolastico; per lo 0,6% alle forze dell’ordine; per lo 0,1% alle altre categorie.
I residenti o domiciliati in provincia di Brindisi vaccinati con la prima dose sono 85.163 e di questi 27.798 con la seconda dose, con una copertura vaccinale pari rispettivamente al 25,3% e all’8,2%.

 

Asl Lecce. Sono 247.928 le dosi di vaccino somministrate finora nella ASL Lecce, di cui 188.485 prime dosi, 58.514 seconde dosi e 929 monodose. Delle dosi complessive, 440 sono state somministrate alla fascia 16-19, 8.774 alla fascia 20-29, 14.907 alla fascia 30 – 39 alla fascia, 23.861 alla fascia 40 – 49, 31.343 alla fascia 50 – 59, 33.405 alla fascia 60 – 69, 54.270 alla fascia 70 – 79, 80928 agli over 80. Prosegue la vaccinazione da parte dei medici di medicina generale in ambulatorio e a domicilio e le vaccinazioni delle persone con elevata fragilità. 4.423 le vaccinazioni eseguite ieri nei centri vaccinali di popolazione e nei punti sanitari del territorio.

 

Asl Taranto. Nella provincia di Taranto proseguono regolarmente le vaccinazioni. Fino a stamani, sono state somministrate oltre 176 mila dosi (oltre 131 mila prime dosi e circa 45 mila seconde dosi). Nel dettaglio, nel pomeriggio di giovedì 29 aprile sono state somministrate 1.206 prime dosi, così distribuite: 224 all’Istituto Renato Moro di Taranto, 195 al Palaricciardi di Taranto, 266 a Ginosa, 290 a Grottaglie e 271 a Manduria. Inoltre, sempre nel pomeriggio del 29 aprile, hanno ricevuto la seconda dose 159 persone: 83 all’ambulatorio vaccinale di Grottaglie e 76 all’ambulatorio vaccinale di Sava.
Questa mattina, invece, sono state somministrate 625 prime dosi, 319 delle quali alla SVAM di Taranto e 306 presso l’hub di Ginosa. Sono stati invece 507 i cittadini vaccinati con seconda dose in mattinata: 285 al Palaricciardi, 56 all’hub di Ginosa, 118 alla scuola “Marugj” di Manduria e 48 all’ambulatorio vaccinale di Lizzano. Nei prossimi giorni la campagna vaccinale proseguirà come da programma. In aggiunta, sabato 1° maggio, dalle 14 alle 20, e domenica 2 maggio, dalle 8 alle 20, i residenti a Taranto e provincia con età pari o superiore ai 60 anni (nati fino al 31 dicembre 1961) che non si trovano in condizione di estrema vulnerabilità o con diversabilità grave, anche se non prenotati, potranno vaccinarsi nell’area parcheggio del Centro Commerciale Porte dello Jonio. Il vaccino che somministrato sarà Vaxzevria (ex AstraZeneca).

Redazione G.
Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO