Mercoledì 16 Giugno 2021

Manfredonia Nuova su candidatura Rotice: “E’ lui l’uomo nuovo che avanza? Manfredonia non ci cascherà di nuovo”

15 4

Siamo costretti ad intervenire, ancora una volta, su una questione che riguarda la vita democratica della nostra città, per fare chiarezza, anche in vista delle elezioni amministrative di ottobre.

I fatti sono questi. L’imprenditore edile, ing. Gianni Rotice, ha annunciato ufficialmente la sua decisione di candidarsi a Sindaco di Manfredonia, perché “le persone sono stanche dei vecchi modi di fare politica e ritengono che sia arrivato il momento della serietà e della concretezza”. Perciò, ora ci sta lui, per risolvere tutte le questioni che riguardano da nostra città.

Per attuare queste “buone intenzioni”, ha chiamato subito come suo supporter l’ormai fin troppo invadente Presidente delle Regione Puglia, Michele Emiliano.

Il Presidente Emiliano, invece di pensare alla Regione che dirige, si preoccupa, ancora una volta, d’interferire nelle questioni politiche di Manfredonia e, dopo essersi dichiarato fan della lista CON, si dichiara favorevole proprio alla persona che ha gestito i propri affari in stretto contatto con l’Amministrazione Riccardi.

Rotice dice che Emiliano è “preoccupato delle sorti di Manfredonia” e, guardate un po’, sembra pensare proprio a lui come salvatore della città. Sarebbe dunque Rotice, uomo di tutte le stagioni, l’uomo nuovo? Lui ha steso un bel programmino elettorale, a stelle e strisce, senza però rinnegare la sua posizione favorevole all’insediamento di EnerGas. Soprattutto, per dimostrare di essere davvero “nuovo”, la prima cosa che ha fatto è stata usare, insieme al sodale Michele D’Alba, la leva del tifo. Ma noi siamo convinti che questa volta, dopo essersi già scottata una volta, Manfredonia non ci cascherà di nuovo.

A Emiliano diciamo, dopo i suoi ripetuti interventi a gamba tesa sulla politica cittadina, di lasciar stare Manfredonia e curare la Regione con più interesse di quanto abbia fatto finora, a cominciare dalla Sanità che sembra essergli, ormai da tempo, sfuggita di mano. Manfredonia non è terra di conquista e deciderà democraticamente il proprio destino.

 IL DIRETTIVO

Articolo presente in:
Comunicati · News · Politica

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO