Martedì 19 Ottobre 2021

Il progetto della seria A di calcio a 5 a rischio per l’immobilismo di Palazzo San Domenico

0 0

Sono state parole dure ed intrise di dispiacere quelle proferite dal presidente onorario della DRUGSTORE VITULANO C5 di Manfredonia, il dott. Luigi Esposto ai microfoni di Sport on Radio, di Rete Smash. “la staticità ed il menefreghismo dell’amministrazione comunale” rischiano di mandare a rotoli tutti gli sforzi che la società ha fatto negli ultimi anni e gli storici, meritati, successi che sono arrivati al PalaScaloria, dove il prossimo anno sarà di scena la serie A, la massima serie nazionale. La società non sta lesinando risorse per allestire un organico che ben figuri nell’Olimpo del Futsal italiano. Dopo l’arrivo di Andrea Candeloro, come direttore generale, si è assicurata le prestazioni di Carlo Catanzaro, nuovo preparatore atletico, ex di Acqua e Sapone Futsal, tra le squadre più blasonate a livello non solo nazionale. Alla scontata conferma di mister Monsignori sono seguite quello di Lupinella, capitano, Boutabouzi, Raguso e Crocco, i pilastri della scorsa stagione in A2, ai quali si aggiungeranno i nuovi. Tutti esperti, navigati, con importanti esperienze anche nelle nazionali dei paesi d’origine. Il 28 agosto tutti saranno a Manfredonia per iniziare la stagione il primo settembre. A tener con il fiato sospeso la situazione del PalaScaloria dove, per troppo tempo, è mancata anche la manutenzione ordinaria. Si devono fare dei lavori urgenti che la società chiede da almeno due anni a cui si sono aggiunti adeguamenti dovuti alla categoria. Le riprese di SKY necessitano di una postazione per le telecamere che in Via Scaloria non c’è mai stata. ”I dirigenti hanno deciso di darci una mano. Abbiamo fiducia. Li aspetteremo fino all’ultimo giorno, poi decideremo.” ha riferito il dott. Luigi Esposto.

Antonio Baldassarre

Articolo presente in:
Calcio a 5 · News · Sport

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO