Domenica 19 Settembre 2021

Affittare casa: la guida definitiva per i proprietari di immobili

0 0

Mettere casa in affitto, soprattutto se non ci si affida ad un’agenzia immobiliare, è una sicuramente una di quelle cose che richiede tempo e necessita di procedere con un certo rigore preciso. La ricerca di appartamenti in affitto è aumentata, anche a causa della crisi legata al settore immobiliare, rispetto invece alle compravendite, dunque si tratta della spinta necessaria a chi vuole buttarsi nel settore.

Spesso le procedure per locare un appartamento sono lunghe e complesse, serve attenzione per rispettare tutte le disposizioni burocratiche imposte a livello nazionale. Se si stipula un contratto ex novo, ci deve essere l’identificazione delle parti e dell’immobile, deve essere segnalata la durata del contratto, l’importo del canone annuale, la modalità di pagamento ed il deposito cauzionale. Una volta firmato si hanno a disposizione 30 giorni di tempo per procedere alla sua registrazione presso l’Agenzia delle entrate.

Oltre a questi aspetti la casa deve essere libera da ipoteche, pignoramenti e cartelle Equitalia, avere gli impianti a norma ed essere esteticamente gradevole per attirare l’attenzione dei futuri inquilini che vi risiederanno.

Tutti questi però potrebbe essere aspetti che non si è in grado si assolvere autonomamente, soprattutto se si tratta di un’attività di guadagno extra con cui si è alle prime armi. Come affittare un appartamento in modo professionale e corretto dal punto di vista normativo risulta, invece, di facile attuazione se ci si affida ad un professionista competente in grado di coordinare tutte le procedure al posto del proprietario.

Questo lo fa dal 2018 Zappyrent, servizio di gestione vendita e affitti leader in Italia per la sua trasparenza e affidabilità nella gestione dei rapporti tra padroni di casa e conduttori.

Uno degli aspetti più contraddittori per un proprietario è quello della scelta del giusto inquilino a cui affittare casa: non si ha mai l’assoluta certezza che si tratti di una persona rispettabile e meritevole del luogo che gli viene affidato. Con Zappyrent non sarà più necessario chiedigli le referenze, e di mostrare le sue ultime buste paga, se è un lavoratore dipendente, oppure l’ultimo Modello Unico se è un lavoratore autonomo.

Il servizio di occuperà di gestire i rapporti tra le controparti con il sistema di “Protezione Zappyrent”, senza la necessità di stipulare una polizza assicurativa da richiedere nel contratto di affitto iniziale. Niente più liti e incomprensioni, ogni parte è tutelata nei suoi rispettivi diritti, il tutto in modo chiaro e trasparente.

Un modo semplice ed immediato che consente al locatore anche di essere al sicuro con il canone di affitto che gli viene accreditato mensilmente direttamente sul suo conto tramite la piattaforma che si occupa di gestire tutte le incombenze burocratiche una volta conclusa la contrattazione per il subentro nell’immobile.

Articolo presente in:
Dal Mondo

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO