Martedì 28 Settembre 2021

La rinascita culturale di Manfredonia

0 0

D’estate le giornate si allungano e la voglia di uscire e di approfittare di ogni istante cresce, sia che ci si trovi nella propria regione sia che ci sia spostati per le tanto agognate vacanze.

In ogni caso, la caccia agli eventi disponibili è aperta e non di rado capita che per distrazione o per mancanza di opportune comunicazioni ci si perdano occasioni di divertimento e cultura non da poco.

Se avete la fortuna di essere a Manfredonia, nel bellissimo parco nazionale del Gargano, l’offerta d’intrattenimento e di visita non è di certo scarna! Sia che vi piaccia giocare alle slot machine online o visitare antichi monumenti, troverete quello che fa per voi, basta tenere gli occhi bene aperti e non avere paura di buttarvi in avventure inedite.

 L’estate è il momento adatto per sperimentare: l’aria di mare rende più dolci le giornate, la mattina si può dormire più a lungo e ogni angolo può diventare sede di nuove suggestioni.

In particolare, oggi vi consigliamo un evento in partenza da non perdere!

 Per gli amanti del teatro

 Il teatro si sa è uno dei settori dell’industria culturale che più ha pagato il prezzo di questa pandemia, le sale sono rimaste chiuse a lungo, tante compagnie si sono viste costrette a chiudere i battenti o a reinventarsi per non rimanere del tutto prive di entrate e si sono messe alla prova con attività online, ottenendo spesso buoni risultati sì, ma certamente è ben diverso lo spirito del teatro: è comunità, condivisione, emozione collettiva.

 Un po’ di queste prerogative le potrete gustare grazie al progetto “Laboratorio Shakespeare”, promosso dalla Bottega degli Apocrifi, che dal 19 luglio, nella Nuova Piazza di Comunità della Città di Manfredonia chiamerà a raccolta la cittadinanza tutta, senza alcuna distinzione riguardo l’età o l’esperienza teatrale pregressa per partecipare.

 L’esperimento ha un legame stretto con il dopo pandemia, presentando i sonetti scritti dal celebre drammaturgo durante un periodo di crisi a causa della peste, tributando gli onori alla vita e all’amore, valori immortali e capaci di rinnovare la nostra fiducia nel domani.

 Gli iscritti saranno invitati a prendere parte al coro vero e proprio dello spettacolo, che coinvolgerà ben 18 artisti tra attori, musicisti e performer nella restituzione in programma per le giornate del 29 e 30 luglio.

 Il tutto senza pagare un euro

 Un’occasione da non farsi scappare anche perché il tutto sarà gratuito, previa iscrizione obbligatoria. Un modo per avvicinare appassionati al mondo teatrale, ma anche avventori casuali e curiosi, per ripartire dalle basi di questa disciplina che troppo spesso viene considerata appannaggio di una classe culturale troppo alta e lontana dal popolo e che in questo ha invece le sue radici.

 Tutti infatti possono beneficiare di un contatto diretto con il mondo dell’arte e della cultura, che da millenni ci caratterizza come esseri umani e dà forma ai nostri desideri, sogni e sentimenti. Mettiamoci allora alla prova una volta di più, partecipando attivamente ad una performance itinerante, spargendo la voce, sostenendo un settore in crisi che tanto ci ha dato e tanto ci continua a dare.

 

Articolo presente in:
Dal Mondo

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO