Lunedì 27 Settembre 2021

Progetto Sport D’Amare: corso di vela per gli alunni dell’I.P.E.O.A. “Michele Lecce

1 0

Nella mattinata di ieri, 30 luglio 2021, presso il Centro Velico di Manfredonia, è stato avviato un corso di vela, destinato agli alunni dell’Istituto Alberghiero, I.P.E.O.A. “Michele Lecce”, sia della sede legale di San Giovanni Rotondo che della sede associata di Manfredonia. “ Noi, come scuola, abbiamo colto l’opportunità che ci è stata fornita attraverso l’erogazione dei fondi governativi, con destinazione vincolata per la realizzazione di un piano estate “, ha dichiarato il Professor Luigi Talienti, Dirigente Scolastico del precitato Istituto.” Il cui progetto, secondo noi, per volere unanime dell’intero collegio docenti, doveva essere realizzato nel periodo estivo. Esattamente, nel periodo nevralgico della stagione estiva, perché sarà un percorso che condurrà i ragazzi fino alla data di ferragosto. Per non sminuire il senso del piano estate, non sarebbe stato opportuno intraprenderlo nel mese di settembre sovrapponendolo, così, alle attività ordinarie. Questa è la dimostrazione che la scuola vuole stare al centro del territorio,vuole assurgere al suo ruolo, quale quello di agenzia di socializzazione formale e, soprattutto, essere punto di riferimento per i ragazzi, non solo nel tempo scuola. Ma, anche al di fuori di esso. Garantendo loro delle opportunità formative, ma anche ludico/ricreative ed utilizzando le risorse del territorio, quale ad esempio, il mare di Manfredonia. Utilizzando e sfruttando quelle risorse in un’accezione positiva, proprio per consentire la valorizzazione dello stesso e  permettere ai ragazzi di conoscere il loro territorio e, soprattutto, per svolgere attività attrattive, coinvolgenti e costruttive. Perché, noi abbiamo a cuore il loro futuro. Quindi, ci poniamo come una scuola a tutto tondo, che cerca di soddisfare le esigenze non solo didattiche e formative dei ragazzi, ma anche quelle relative ad impegni che vanno al di là del tempo scuola. Questa è solo una delle attività che ha avuto inizio. Perché, a settembre, procederemo con la realizzazione del progetto di canottaggio, nel mentre organizzeremo, presso la sede associata di San Giovanni Rotondo, un torneo di calcetto e presso quella associata di Manfredonia, un torneo di calcio balilla. Anche perché, attraverso l’attività sportiva, si apprende il valore della regola, il valore del rispetto nei confronti del proprio competitor. Quindi, lo sport ha una valenza sicuramente poliedrica ed eccezionale per i nostri ragazzi. E poi, lo dico con orgoglio, che abbiamo garantito ad essi anche uno spezzone di stagione estiva, con la possibilità di andare al mare per dei ragazzi che, altrimenti, non avrebbero potuto godere di questo meritato periodo di riposo. Ovviamente, il tutto verrà eseguito nel rispetto delle procedure anti/Covid, come ci impone la normativa vigente. Un ringraziamento particolare va sentitamente rivolto ai docenti perché, naturalmente, il periodo estivo è un periodo di riposo per tutti e questi docenti, pur di stare accanto ai loro ragazzi, non si sono sottratti a tale impegno. Ringrazio vivamente i Professori Balta Antonio e Marinaro Antonio, che si sono prodigati per il buon esito di quest’iniziativa. Ma, un ulteriore ringraziamento va esteso anche al Centro Velico, disponibilissimo e, professionalmente parlando, un’associazione eccezionale. Io, naturalmente, ho presenziato al primo incontro ed essi sono stati molto accudenti, ospitali e professionali. Penso che sia l’inizio di una collaborazione fruttuosa, che debba insinuarsi nell’ambito di una serie di collaborazioni che, naturalmente, trovino riscontro all’interno del territorio. In modo tale che, di quest’ultimo, i nostri ragazzi possano diventare sue risorse eccezionali. Sperando di metterci alle spalle questo brutto periodo, come scuola abbiamo in cantiere una serie di iniziative, che vanno oltre il piano estate e vanno anche oltre l’orario curricolare, in modo tale da rispondere a quelle aspettative prospettiche che, i nostri ragazzi, sono legittimati ad avere. Quindi, sono enormemente soddisfatto di quanto realizzato e di quanto realizzeremo. Perché sintomi di una comunità che opera, di una comunità a servizio del territorio e dei propri studenti, ma anche delle loro famiglie. In quanto, è importante quel rapporto di continuità che deve necessariamente sussistere tra scuola e famiglia. Remiamo tutti dalla stessa parte, per costruire, in questo modo, una squadra vincente. Un plauso unanime, quindi, va esteso a tutte le componenti che hanno sentito fortemente la realizzazione di questo progetto. I nostri alunni sono stati dotati, nel rispetto della sicurezza, di tutti i kit necessari per l’espletamento delle attività. Si tratta, sostanzialmente, di supporti didattici volti a garantire la loro tutela e, soprattutto, a stimolare l’avvio di un percorso o di una passione che può accompagnare loro nel corso della vita. Inoltre, i ragazzi, in questo modo, conseguiranno l’attestazione di un corso di base di vela. Ma, non è detto che, dal corso di base, nel tempo, non si possa arrivare ad un corso avanzato. Perché i nostri ragazzi, oltre ad essere formati, oltre ad acquisire abilità, conoscenze e competenze, possano anche coltivare le loro passioni. Per le quali, devono essere sapientemente e scientemente orientati nell’individuare quelle che possano essere tra le più costruttive e, soprattutto, strumentali alla loro crescita e processo di socializzazione.”

 

Giulia Rita D’Onofrio

Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO